• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:1 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:20 Febbraio 2020

Un sub è morto questa mattina nelle acque di Cala Cupa all’isola del Giglio.

Un uomo romano di 44 anni è morto stamani dopo un’immersione nelle acque di Cala Cupa. Sembra che l’uomo sia risalito insieme al compagno effettuando tutte le manovre rispettando soprattutto i tempi e le tappe di decompressione. Il malore poi, una volta arrivato in superficie. L’uomo è stato subito portato sugli scogli dove è stato praticato un massaggio cardiaco in concomitanza con l’arrivo dell’ambulanza dove i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso. L’attrezzatura subacquea è stata posta sotto sequestro dalla locale Autorità Marittima e dai Carabinieri in attesa delle disposizioni della Magistratura.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento