• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:22 Novembre 2020

Le immagini Shock

Per gli abitanti delle isole Faroe è una tradizione. Uomini, donne bambini, e anziani crescono con questa cultura. Ogni anno sono migliaia i globicefali uccisi

Dal tempo dei primi insediamenti norvegesi sull’isola (1500/1600 d.c.) al fine di alimentare la popolazione la pesca dei globicefali è stata fonte di sostentamento per gli abitanti dato che l’agricoltura e l’allevamento erano limitate dal clima difficile.

Nel 1928 il Dipartimento di Medicina e Sanità pubblica delle isole Faroe dichiara che il consumo di globicefalo è l’unica fonte di proteine animali per tutto l’arcipelago.

La  Sea Shepherd Conservation Society ha messo in discussione la legittimità della caccia dei globicefali. .Purtroppo alle isole  Faroe non esiste nessun trattato di protezione su questi animali.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento