Stefano Makula, il celebre campione dell’apnea, è deceduto all’età di 68 anni

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Makula ha ottenuto il titolo di primatista mondiale ben 28 volte in diverse discipline. La Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacquee e Nuoto Pinnato (Fipsas) ha reso nota la triste notizia attraverso un comunicato sul proprio sito ufficiale. Makula, figura di spicco dell’apnea italiana negli anni ’70, ’80 e ’90, è scomparso lasciando un’eredità significativa. Appassionato di apnea fin dalla giovinezza, iniziò la sua carriera agonistica nel 1977.

368024765 10231504014372740 8418533815192890846 n 1

L’anno successivo, nel 1978, stabilì il suo primo record di profondità (-50 m in assetto costante), seguito da altri 27 record in varie specialità, tra cui la dinamica sia in piscina che in mare. Makula, verso la fine degli anni ’80, fu uno dei pionieri dell’apnea “orizzontale”, insieme a Maiorca e Mayol. La sua dedizione all’apnea è evidente, sia come atleta che come formatore, dedicando la sua vita a questa disciplina. Makula fu il primo a organizzare corsi di apnea per persone disabili, un impegno che ha continuato fino a maggio scorso, quando, insieme alla Fipsas, propose il progetto “DisabilidaMare” a Castellammare del Golfo. Oltre alle sue numerose imprese sportive, Makula verrà ricordato per la sua autentica ironia e genuinità. Era un uomo di straordinarie qualità umane, che lo resero un grandioso individuo oltre che un eccezionale campione.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 6 Media: 3.2]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini