Squalo tigre attacca turista ad Hurghada – il video dell’attacco

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
nypichpdpict000012381891

Lo ha annunciato sul canale Telegram il consolato generale russo a Hurghada, che invita i connazionali a fare attenzione quando sono in acqua e a rispettare rigorosamente qualsiasi divieto di balneazione imposto dalle autorità locali.

Uno squalo tigre ha attaccato mortalemente Vladimir Popov , un ragazzorusso di 23 anni, su una spiaggia di Hurghada, in Egitto . Le immagini agghiaccianti di giovedi scorso 8 giugno sono state condivise in tutto il mondo.

“È stato un destino crudele” racconta il padre del ragazzo. Oltre a Vladimir, anche un’altra donna era in acqua, ma alla fine è riuscita a evitare l’attacco ed é uscita dall’acqua illesa. Le immagini della tragedia sono state registrate da alcune imbarcazioni vicine che nulla hanno potuto fare per salvare la vita del ragazzo.

Il padre del ragazzo, che si trovare in spaggia, non ha potuto fare nulla per salvare suo figlio.

Un anno fa le autorità avevano chiuso una zona della costa del Paese affacciata sul Mar Rosso, dopo che uno squalo aveva attaccato un turista austriaco a Hurghada, causandone la morte.

Nel video si vede l’uomo che nuota vicino alla riva del Dream Beach Sheraton , quando improvvisamente viene sorpreso dall’animale che inizia ad attaccarlo. Il ragazzo inizia a muoversi, senza una direzione fissa, quando accanto a lui si intravede la pinna di un grosso squalo.

La vittima è un uomo di 23 anni che era in vacanza con il padre, e lo si sente addirittura gridare: “Papà, papà” finché l’acqua non diventa completamente rossa. “Dio mio!” si sente gridare un altro turista.

skynews shark killed man egypt 6182589

Lo squalo é stato finalmente catturato da una barca locale e portato a riva. Il padre del ragazzo Yury Popov si é scagliato contro l’animale di tre metri colpendolo con pugni e pedate. Il padre è rimasto devastato e ha spiegato ai media del paese che è successo tutto in soli 20 secondi.

La vittima è un uomo di 23 anni che era in vacanza con il padre, e lo si sente addirittura gridare: “Papà, papà” finché l’acqua non diventa completamente rossa. “Dio mio!” si sente gridare un altro turista.

Quando l’uomo sembrava raggiungere la riva, lo squalo è apparso di nuovo, proprio mentre arrivava una barca di salvataggio, ma sfortunatamente troppo tardi per salvargli la vita.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini