• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:1 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:23 Maggio 2020

Uno squalo Mako (Isurus oxyrinchus), è stato recuperato e portato in porto stamane tra le acque di Catania. Il mako di circa 4 metri lunghezza, era rimasto aggrovigliato tra ami e fili di un palamito di superficie utilizzato per la pesca ai grandi pelagici. Grazie all’aiuto di numerosi pescatori, ed in particolare degli equipaggi dei Motopesca Trinacria e Daniele, è stato possibile il sollevamento dell’esemplare in banchina. Sono stati poi gli zoologi del Museo Civico di Storia Naturale di Comiso ad rilevare i dati biometrici del pesce ed il prelievo di campioni biologici.

https://www.facebook.com/francesco.failla.35/videos/3066826946698731/UzpfSTE1Njg3NDQzNzk6MTAyMjE4MTE5NzIzOTk2OTU/
Squalo Mako Catania

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento