Squalo Gattuccio maggiore o Gattopardo -Scyliorhinus stellaris

Il Giornale dei MARINAI SqualiSqualo Gattuccio maggiore o Gattopardo -Scyliorhinus stellaris
1
(1)

Il gattuccio maggiore è un piccolo squalo maculato con muso corto, occhi a mandorla con membrana nittitante e piccoli spiracoli dietro l’occhio, 5 fessure branchiali, pinne pettorali, con apici arrotondati, due pinne dorsali, la prima più grande della seconda posta arretrata verso le ventrali, la seconda posta verso l’anale, la pinna caudale corta asimmetrica con incisione subterminale. Raggiunge circa i 150 cm di lunghezza, mediamente 70 cm. Colorazione del manto con macchie scure con fondo grigio-beige, in prossimità delle pinne la colorazione è più scura sugli apici.

Habitat: il gattuccio maggiore vive lungo le piattaforme continentali, da 20 mt a 60 mt, si avventura verso le superficie e a volte raggiunge i 100 mt circa, predilige fondali duri, rocciosi coperti da alghe.

Biologia- Distribuzione: Si nutre di crostacei, di molluschi e di piccoli pesci, riproduzione ovipara, facile osservare le uova cornee, deposte sul substrato con filamenti utili a rimanere salde alle superfici. Lo squalo gattuccio maggiore raggiunge la maturità sessuale intorno ai 78 cm. Comune Nell’Atlantico orientale, e nel Mediterraneo, in Italia presente un poco ovunque. Non è pericoloso per l’uomo. 

Ordine – Famiglia: Carcariniformi – Sciliorinidi

Questa specie è di colore dal beige al marrone punteggiato da punti neri piccoli e medi. Gli occhi sono a mandorla, la pupilla è divisa. Questa particolarità dà il suo nome comune di “catshark”: gattuccio. Il corpo è ricoerto di macchie scure, il ventre è chiaro. Le pinne sono di taglia media, la coda è eterocerca e le pinne dorsali sono due.  Sebbene questa specie possa raggiungere i 2 metri, la sua dimensione media è di un metro.

DIFFERENZE TRA MASCHI E FEMMINE

Come con tutti gli squali, i maschi hanno pterigopodi. È una modifica delle pinne pelviche che consente la trasmissione dello sperma alla cloaca della femmina.

STILE DI VITA E COMPORTAMENTO

Questo squalo notturno e pacifico frequenta la piattaforma continentale dalla superficie fino a 125 metri di profondità. Si presume che questa specie possa essere trovata a una profondità di 200 metri. Questa specie si nutre di molluschi e crostacei che caccia sul fondo.

Oviparo, il gattuccio depone fino a cento uova all’anno. La maturità sessuale viene raggiunta ad una dimensione di 80 centimetri. L’uovo, che può misurare 12 cm di lunghezza e 4 cm di larghezza, è racchiuso in una capsula di cheratina. La capsula è prolungata ai suoi quattro angoli da una struttura attorcigliata che le consente di rimanere attaccata ad un supporto. Per deporre le uova la femmina gira intorno a coralli o a strutture in modo che la capsula si attacchi. Dopo un’incubazione che può variare dai 4 ai 9 mesi a seconda della temperatura, i piccoli nascono ad una taglia di 16 centimetri.

Il gattuccio, apprezzato per la sua carne, è una specie che subisce grandi pressioni dalla pesca. Sebbene i regolamenti non impongano una taglia di cattura e la specie sia quasi minacciata (secondo l’IUCN), è preferibile rilasciare qualsiasi individuo più piccolo di 80 centimetri in modo che abbia il tempo di riprodursi.  

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 1 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal