Home Articoli e curiosità sul mare Un grande squalo bianco attacca un gommone (Video)

Un grande squalo bianco attacca un gommone (Video)

5336
0


Uno squalo bianco attacca un gommone di alcuni skark watcher che rispondono accendendo i motori e rientrando subito in porto.

Un grande squalo bianco ha attaccato un gommone al largo del Sud Africa nell’aprile del 2014. Malgrado il violento attacco, l’equipaggio ne è uscito indenne. Molti giornali hanno stravolto la notizia, scrivendo anche “Squalo attacca-gommone affonda” o uno squalo attacca un gommone che rischia di affondare. Chi va per mare sa che un gommone non puo’ affondare, anche in quello stato! Naturalmente gli squali sono sempre i soliti assassini, divoratori di uomini e terribili predatori bla bla bla... Bhe’, il gruppo sapeva che poteva accadere, infatti non hanno insistito e sono tornati subito a terra.squalo-gommone Un grande squalo bianco attacca un gommone (Video)

Il video che è stato postato il 12 aprile scorso proprio su Youtube riprende la scena al largo delle coste del Sud Africa. Un gruppo di “shark-watcher” era uscito per osservare in natura proprio il re del mare. Dopo alcune ore passate sul gommone senza avvistare squali, l’equipaggio, poco prima del rientro si è imbattuto in un grande squalo bianco. Nelle immagini potete osservare come lo squalo faccia prima un giro attorno al gommone e poi lo cominci a “sgranocchiare”. Quando uno squalo bianco attacca c’è poco da fare, infatti i malcapitati non hanno potuto fare altro che accendere i motori e tornare a terra.

Vuoi votare questo post

Fai clic su una stella per votarle!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Grazie

Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile!

Miglioreremo questo post!

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui