Affronte: “Lettera dell’UE, multa in arrivo fra due mesi”. “Sanzione frettolosa, mancano fondi per applicare la Direttiva UE”.

La Commissione Europea ha richiamato l’Italia per l’inottemperanza alla Direttiva 2010/63/UE, in pratica l’Italia deve adeguare la propria normativa a quella europea o scatterà la procedura di infrazione, e potrebbe arrivare una multa. Il nostro Stato avrebbe dovuto adeguarsi entro il 10 novembre 2012, e ora ci restano solo due mesi di tempo prima che scatti la procedura.
Ma i motivi di questo richiamo sono diametralmente opposti.

Da una parte, la Direttiva Ue stabilisce che siano usati meno animali possibile, e che li si sostituisca con tecniche alternative appena queste siano affidabili. L’Europa accusa l’Italia di avere una Legge che in molti punti non è all’altezza di quella Ue sul benessere animale.
Dall’altra parte, ci sono anche punti dove la nostra legislazione ha standard più elevati. Qui l’Europa ci contesta quindi di provocare un’alterazione del mercato. Infatti la nostra normativa pone un maggior numero di limiti all’uso di cavie da laboratorio, laddove la legge europea è maggiormente permissiva. Già nell’aprile 2016 l’Italia ricevette una lettera di richiamo, ora arriverà una comunicazione più dettagliata alla quale dovremo adeguarci rapidamente, pena il deferimento alla Corte Europea di Giustizia.

Credo che l’Europa sbagli a fare questo richiamo, non solo perché non é giusto chiederci di abbassare i nostri standard, per questioni di mercato, ma anche perché la Direttiva UE non può avere corretta applicazione per mancanza di fondi: qualche settimana fa io ed altri 28 colleghi abbiamo inviato una lettera al Commissario Vella per stigmatizzare l’assenza di copertura finanziaria, che ostacola l’individuazione di metodi alternativi. Inoltre a novembre 2017 la Commissione dovrebbe pubblicare uno studio di fattibilità e un report che indichi quali progressi nell’applicazione siano stati fatti: senz’altro fino ad allora ogni procedura di infrazione è ingiusta e prematura.

Leggi anche  Nel Mar Baltico appaiono strani Crop circle.

Marco Affronte

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here