Sorrento, raccolte 6 tonnellate di rifiuti dai fondali di Marina Grande

Il Giornale dei MARINAI NewsSorrento, raccolte 6 tonnellate di rifiuti dai fondali di Marina Grande
0
(0)

Iniziativa organizzata dal Comune e dall’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Fondamentale la partecipazione della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto.
Blitz delle Fiamme Gialle durante le operazioni: sequestrati 7kg di datteri a Meta di Sorrento.

Reti da pesca abbandonate, nasse, pneumatici, pezzi di barca rimossi dai fondali. Comune di Sorrento, Parco Marino di Punta Campanella, Forze dell’Ordine e associazioni subacquee insieme per la pulizia dei fondali in penisola sorrentina. Stamattina- sabato 24- sono state raccolte circa 6 tonnellate di rifiuti nello specchio d’acqua di Marina Grande a Sorrento, il borgo reso celebre dalla Loren e da Vittorio De Sica. L’appuntamento, che conclude una serie di interventi avviati per i fondali in città nella scorsa primavera, ha visto la collaborazione tra istituzioni e associazioni di sub.  L’iniziativa è stata organizzata dall’Assessorato all’ambiente del Comune di Sorrento insieme all’Area Marina Protetta Punta Campanella e alla società Penisolaverde. Hanno avuto un ruolo determinante il  Nucleo sommozzatori del secondo reparto tecnico di supporto di Nisida della Guardia di Finanza di Napoli, il nucleo navale di Napoli della Guardia di finanza con l’intervento della vedetta veloce 5003 , l’ufficio di Sorrento della Guardia Costiera, l’Associazione Marevivo, i sub volontari  dall’Associazione J. Cousteau, i ragazzi della Cooperativa Sant’Anna e altri aderenti a nuclei volontari di sub ed apneisti. Presente anche il Tenente Cuneo che guida la Guardia di Finanza a Massa Lubrense.

Durante le operazioni di bonifica e’ giunta una segnalazione che ha permesso alle Fiamme Gialle di sequestrare 7kg di datteri, imbarcazione e attrezzature nei pressi di Meta di Sorrento.
“L’iniziativa che oggi abbiamo realizzato  – dichiara il Consigliere Comunale di Sorrento,Luigi Di Prisco – conclude brillantemente un primo percorso intrapreso un anno fa in grado di promuovere  una forte sensibilità ambientale sul nostro territorio e nello specifico a riguardo della risorsa mare. Mi preme ringraziare tutti coloro che disinteressatamente e con grande spirito di servizio e abnegazione hanno collaborato fattivamente alla realizzazione di queste pulizie dei fondali, in modo particolare le Forze dell’Ordine intervenute”.

” Partecipiamo sempre volentieri ad iniziative del genere che coniugano risultati pratici e azioni di sensibilizzazione- dichiarano il Presidente del Parco Marino, Michele Giustiniani e il Direttore Antonino Miccio- La tutela dello straordinario patrimonio ambientale della costiera e’ piu’ efficace quando c’e’ unione d’intenti e sinergia tra i comuni e le Forze dell’Ordine”.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

delfini drone I droni infastidiscono i delfini?
5 (1) Oggi sempre più droni sono utilizzati per riprendere immagini, fare foto, monitorare ma
Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto