I pescatori non si arrendono e se non ci sarà una revoca dell’accordo tra Italia e Francia per rivedere i confini saranno pronti a bloccare le Bocche di Bonifacio.

I pescatori Sardi aspettano una revoca del governo sull’accordo fatto con la Francia sui nuovi confini confini marittimi. Se non si tornerà indietro, annuncia Mauro Pili di Unidos, le imbarcazioni da pesca di tutto il nord della Sardegna sono pronte ad una protesta che ha come fine quello di bloccare le Bocche di Bonifacio in Corsica.

Ma l’italia non era indivisibile?

Sembra che le trattative per la cessione del tratto di mare fossero cominciate già nel 2006 sino ad ottennere la firma del Primo Ministro italiano lo scorso anno.

I nodi vengono al pettine

Alcuni giorni fa alcuni pescherecci italiani sono stati fermati dalla marina francese che ha intimato il retro front. Stiamo parlando di una delle aree piu’ interessanti e pescose che e’ scomparsa dai confini nazionali peggiorando ancora la situazione critica della pesca in Italia e soprattutto in Sardegna.

I nuovi confini tra Francia ed Italia

1 COMMENT

  1. francesi intelligenti.italiani coglioni,cosi il pescato va nelle tavole dei ristorante corsicani.Dopo di che ci cantano la corsicana

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here