Il grosso cetaceo è stato visto due volte dagli operatori dell’Area Marina Protetta. Si riposava in superficie spostandosi tra Marina del Cantone e Punta della Campanella.

Un capodoglio adulto di grosse dimensioni (12-15 metri ca) è stato visto stamattina dagli operatori dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Per tutta la mattinata, il grande cetaceo, si è aggirato tra Marina del Cantone e Punta Campanella. Il primo avvistamento alle 8 di stamattina al largo di Nerano. Dopo due ore un nuovo incontro, questa volta al largo della Baia di Ieranto. A notarlo anche altri imbarcazioni, soprattutto alcune cariche di turisti diretti a Positano. Uno spettacolo inatteso e affascinante. Questo gigante dei mari è il più grande predatore esistente in natura. Può arrivare a raggiungere i 18 metri di lunghezza. Va a caccia di calamari  e polpi. E’ il mammifero con il cervello più grande e ha una notevole capacità di immersione, raggiunge i 2mila metri di profondità con un tempo di immersione superiore alle due ore. Un vero gigante del mare che ha deciso stamattina di banchettare e riposarsi a Punta Campanella. Il capodoglio quando è in superficie ci resta per diverso tempo ed è molto visibile. Il Parco Marino consiglia la massima attenzione a chi si dovesse trovare in navigazione nelle acque tra Capri, Punta Campanella e Marina del Cantone.

1 commento

  1. Il Capodoglio: gran mangione, ha sicuramente sentito parlare degli spaghetti alla Nerano, specialità del ristorante incastonato in fondo alla piccola insenatura…purtroppo , essendo da un’altra parte del Tirreno, non l’ho potuto vedere…mi sarebbe piaciuto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui