Muti si, ma anche dotati di intelletto. Uno studio rivela che il pesce zebra ha un intelligenza primordiale.


zebrafish Studio rivela intelligenza del pesce zebra

Stupido come un pesce?

E poi i pesci non sono cosi stupidi come vuol un luogo comune. A confermarlo è il dr.Michael J. Proulx, psicologo presso il Crossmodal Cognition Lab dell’Università di Bath nel Regno Unito. La sua ricerca “Parallel Mechanisms for Visual Search in Zebrafish” pubblicata sulla rivista scientifica PlosOne constata come il pesce zebra (Danio rerio) sia capace di riconoscere oggetti.
Lo studio si è basato sulla valutazione del pesce di riconoscere o meno dei cerchi colorati di rosso su un monitor, per un periodo di sei giorni. I ricercatori hanno indotto i pesci a capire il rapporto tra cerchio rosso e cibo. Poi il cerchio rosso veniva alternato con altri colori e sembra che il pesce abbia risposto alle attese degli scienziati. “Anche se l’operazione visiva sembra semplice bisogna avere una capacità di calcolo per  comprendere il meccanismo. “Ed è stato incredibile scoprire che il cervello del pesce zebra, pur con le sue piccole dimensioni e una struttura tanto semplice, sia stato capace di individuare il proprio bersaglio, senza esitazione e senza mai ridurre la velocità di reazione”.
Il pesce zebra è molto utilizzato in neurobiologia, per il corpo quasi trasparente e per le piccole dimensioni del cervello. Adesso gli studi potrebbero venire applicati sull’essere umano per capire il codice neurale e decifrare cosa ci porti ad avere attenzione verso qualcosa (ad esempio i deficit di attenzione o le conseguenze degli ictus cerebrali).

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here