Solo 3 principali ingredienti per un primo piatto dal sapore eccezionalmente elegante, delicato, profumato ed ovviamente squisito, piace solitamente sia agli adulti che ai bambini. La sua preparazione è decisamente semplice e veloce, la riuscita dipende moltissimo dalla qualità degli ingredienti utilizzati, tutto deve essere di prima scelta, in caso contrario, il rischio è quello di rovinare tutto.

Si tratta di un primo piatto che molto probabilmente ha origini siciliane, coniuga il profumo ed il sapore dei gamberetti con quello del pistacchio, il risultato è eccellente.

Innanzitutto i gamberetti rossi, tutta un’altra cosa dai classici gamberetti rosa in quanto a sapore, ovviamente inutile dirvi che devono essere freschissimi.

La pasta, non una qualsiasi, mi raccomando. Scegliete uno spaghettone, delle tagliatelle o qualsiasi altro formato di pasta di Gragnano di ottima qualità, una pasta che garantisca profumo, callosità e sapore.

Infine il pesto di pistacchi, fate attenzione, non tutti sono uguali. Meglio scegliere un pesto in olio extravergine di oliva (i più economici hanno l’olio di semi) e che contenga almeno il 60% di pistacchi.

Ingredienti per 4 persone

400 gr di Pasta di Gragnano (tagliatelle)

400 gr di Gambero Rossi

5-6 cucchiaini di Pesto di Pistacchi

1/2 cipollotto

1 bicchiere piccolo di vino bianco secco

olio extravergine d’oliva q.b

sale q.b.

Procedimento

Pulite i gamberi eliminando testa, coda e intestino con l’ausilio di uno stuzzicadenti. Potete lasciare qualche gamberetto con la coda, sarà utile per decorare il piatto. Quando l’acqua bolle, versate la pasta e attendete la tempistica indicata sulla confezione, di solito è quella che consente una perfetta cottura al dente.

Nel frattempo scaldate in una padella un filo d’olio extra vergine, aggiungeteci la mezza cipolla affettata finemente e lasciate cuocere per circa un minuto i gamberetti che avete pulito. Quando i gamberetti avranno cambiato colore, diventando più chiari, aggiungete il vino bianco e sfumate il tutto. Dopo l’evaporazione del vino, mettete da parte i gamberetti con la coda.

Aggiungete in padella il pesto di pistacchi e lasciate che si sciolga, aggiungete uno o due mestoli di acqua di cottura per rendere il tutto più cremoso e meno asciutto.

Giunta a cottura, scolate la pasta e aggiungetela in padella insieme ai gamberetti e al pesto di pistacchi, fate amalgamare bene il tutto e se necessario aggiungete altra acqua di cottura. A questo punto dovreste essere pronti per impiattare e decorare con uno o due gamberetti con la coda che avete precedentemente messo da parte.

Conclusioni

Come già accennato sopra, al fine di garantire un ottima riuscita del piatto è importante che vengano utilizzati ingredienti di prima qualità, noi per il pesto di pistacchi e la pasta di Gragnano ci siamo affidati allo shop online www.saporideisassi.it specializzato in gastronomia di eccellenza. Non è l’unico ce ne sono tanti altri, a voi la scelta. Buon appetito!

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui