Opah, il pesce a sangue caldo

Il Giornale dei MARINAI Biologia marina, NewsOpah, il pesce a sangue caldo
0
(0)

Il pesce Opah, conosciuto anche come pesce Re, è un pesce a sangue caldo. Lo scopre uno studio condotto dal National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA)

Il pesce Opah (Lampris guttatus Brünnich, 1788), che può raggiungere anche i due metri di lunghezza, sarebbe “diverso” dagli altri pesci del mare. Secondo uno studio condotto dal NOAA, il pesce Opah avrebbe dei piccoli vasi sanguigni che partendo dalle branchie, trasportano il sangue caldo nel corpo del pesce. Questi vasi riscalderebbero le vene e le arterie che si trovano vicino ai filamenti branchiali, in maniera da tenere al caldo gli organi interni per aumentarne l’efficenza soprattutto in presenza di acque fredde.

Il pesce Opah, vive tra le acque dell’America del Nord dove è chiamato sunfish o pesce sole, invece in Francia prende il nome di “poisson lune” o pesce luna.

LamprisGuttatusNOAASembra che grazie a dei sensori posizionati sul corpo del pesce, i ricercatori hanno scoperto che la temperatura media dei muscoli era di almeno 5° al di sopra di quella dell’acqua. Sino ad oggi il pesce Opah, era considerato un pesce lento e pigro, invece si è scoperto che il pesce è un predatore molto attivo che caccia prede agili come i calamari.
Esistono altri pesci che sono in grado di riscaldare parti del corpo, Iitonni e gli squali ne sono un esempio ma comunque i loro organi interni rimangono freddi.
Il pesce Opah, anche grazie ad un tessuto di grasso che ricopre parte delle branchie e del tessuto cardiaco, conserverebbe il calore all’interno del corpo.
Caratteristiche della specie
Ha un aspetto assolutamente caratteristico per il corpo molto alto e molto compresso lateralmente (da cui il nome di “pesce luna” ad esso attribuito in alcuni paesi europei). La testa è relativamente piccola ed anche gli occhi e la bocca non hanno grandi dimensioni. È totalmente privo di denti. La linea laterale presenta una brusca curva dietro la testa. La pinna dorsale, unica, è lunga ed ha un vistoso lembo triangolare alla sua estremità anteriore, la pinna anale è più breve e senza lembo, la pinna caudale è leggermente forcuta, le pinne ventrali sono abbastanza grandi ed inserite in posizione arretrata, le pinne pettorali sono piuttosto ampie e sono poste in verticale, subito dopo l’opercolo branchiale.
La sua colorazione è molto vivace, rosso vivo con fianchi e dorso bluastri, cosparsi di numerose macchie rotonde biancastre. Le pinne sono rosso vermiglio e così la bocca e l’iride degli occhi.
Raggiunge dimensioni ragguardevoli, fino a più di 2 metri per oltre 100 kg..

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

2 thoughts on “Opah, il pesce a sangue caldo”

  1. Alessio Taverniti ha detto:

    Perché sarebbe diverso dagli altri pesci del mare?
    Ci sono altre specie di pesci a sangue caldo, come alcuni squali che sono in grado di controllare la temperatura corporea.
    Dove è la differenza? La diversità?
    Ciao.
    Alessio

    1. Ciao Alessio, c’è una differenza sostanziale tra quello che dici. Molti squali ma anche i tonni riescono a regolare la temperatura corporea, è vero. L’Opah invece non la regola per nulla, è, ad oggi, l’unica specie di osteitta a sangue caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

delfino attacca pesce gatto Perché i delfini decapitano le loro prede ?
5 (2) I biologi marini hanno scoperto alcuni anni fa che alcuni delfini tursiopi del
pesce con amo in pancia Amo : meglio tagliare o slamare ?
5 (1) Una domanda che ci siamo posti un po’ tutti durante le nostre battute
Tonno rosso Stock di tonno rosso : la situazione migliora ed i tonni non sono più in pericolo
5 (5) Quattro specie di tonno pescate commercialmente sono sulla buona strada per il recupero
Il granchio fantasma – Ocypode cursor
4 (2) Il granchio fantasma – Ocypode cursor è un piccolo granchio delle dimensioni massime
idrofono Monitoraggio acustico dei mammiferi marini
4 (1) I mammiferi marini, in particolare i membri dei due ordini Pinnipedi (foche) e
delfini drone I droni infastidiscono i delfini?
5 (1) Oggi sempre più droni sono utilizzati per riprendere immagini, fare foto, monitorare ma
Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (6) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime