CONDIVIDI


Una tempesta violenta ha fatto riversare in mare 270 container dalla Nave Cargo MSC ZOE durante un suo viaggio nel Mare del Nord. Alcuni container conterrebbero sostanze nocive per l’ambiente.

Alcuni dei 270 container caduti in mare durante una tempesta conterrebbero sostanze nocive all’ambiente come polistirolo o prodotti contenenti perossidi. All’interno dei container anche giocattoli, scarpe e televisioni.

Sebbene sull’isola tedesca di Borkum sia partita una sorta di bonifica fatta da ambientalisti e sciacalli che rubano, sarebbero tanti i container affondati in mare. Altri si sarebbero aperti e avrebbero riversato in mare milioni di oggetti che si sono almeno in parte arenati sulle spiagge dell’isola.

La Nave Cargo, la MSC ZOE lunga 394 metri è una delle piu’ grandi al mondo e puo’ caricare sino a 19.000 container. Oltre all’isola di Borkum, ci sono le isole olandesi di Terschelling, Schiermonnikoog e Ameland ad essere invase dagli oggetti caduti in mare. La Nave ora è rientrata in porto a Brema mentre proseguono le operazioni di raccolta sulle spiagge. Il sindaco dell’isola di Borkum non nasconde la paura di un disastro ambientale.

Leggi anche : MOBY-DUCK: LA VERA STORIA DELLE 28000 PAPERELLE IN BALIA DEL PACIFICO

I cassoni ritrovati

Proseguono le operazioni di raccolta dei cassoni da parte delle guardie costiere olandesi e tedesche. Sinora, venti sono stati ritrovati mentre i tre carichi con materiale tossico sono ancora dispersi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO