Museo Subacuático de Arte di Cancun
‘The Banker’


1

Il Museo Subacuático de Arte si trova a Cancun, al largo delle isole Mujeres, ed è il più grande museo sottomarino del mondo.

Nato nel 2009, il progetto è stato ideato per proteggere le barriere coralline messicane in crisi. Roberto Díaz Abraham, uno dei fondatori del museo, lo descrive come un ‘”arte della conservazione. Ogni scultura, oltre ad essere significativamente utile alla riflessione, offre protezione e riparo alla vita sottomarina.

Le opere posizionate nel Museo Subacuático de Arte, sono state realizzate da: Jason deCaires Taylor, Roberto Díaz Abramo, Salvador Quiroz Ennis, Rodrigo Quiñones Reyes, Karen Salinas Martínez ed Enrique Mireles. Le sculture sono realizzate in cemento con una superficie a ph neutro che agevola la crescita dei coralli su di esse.

Alcune delle sue opere simboleggiano la crescita di una nuova vita. “La Risurrezione” è stata creata usando pezzettini di corallo che si erano prima spezzati e poi spiaggiati. MUSA è aperto tutto l’anno al pubblico, il sito si trova in una zona proterra ed il biglietto costa circa 60 dollari per un tour di due ore.

Se non avete la possibilità di visitarlo vi presentiamo un interessate video realizzato da Mike Corey e caricato su youtube.

 

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui