Museo sottomarino sui fondali dell’isola Gallinara

ALBENGA (SAVONA), 29 MAG – Far sorgere al largo di Albenga davanti all’isola Gallinara un museo del mare, sfruttando i fondali dove, a 42 metri di profondita’, si trova la nave romana che contiene untesoro:ottomila anfore. La proposta e’ stata lanciata dal Crabs, il centro ricerche archeologiche e biologiche subacquee di Albenga, ed e’ stata indirizzata alla Sovrintendenza regionale per i beni archeologici.

Il Crabs si e’ detto disponibile ad organizzare visite guidate coi sommozzatori sui resti dell’imbarcazione, con l’obiettivo di valorizzare il sito e aumentare la vigilanza sull’area. Una piccola parte delle anfore e’ gia’ stata recuperata ed e’ attualmente esposta al Museo navale romano di Albenga. L’idea del Crabs e’ piaciuta alla Fondazione Oddi, al Comune e all’assessore regionale al Turismo e cultura Angelo Berlangieri anche per incentivare il turismo marino e in particolare subacqueo anche durante il periodo invernale.(ANSA).

http://www.ansa.it/mare/notizie/rubriche/uominiemare/2013/05/29/Museo-sottomarino-fondali-isola-Gallinara_8786996.html

Al momento stai visualizzando Museo sottomarino sui fondali dell’isola Gallinara
  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:1 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:4 Dicembre 2019

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento