Home Pesca e alimentazione Mangiare pesce aiuta il mal di schiena

Mangiare pesce aiuta il mal di schiena

1493
0
Mangiare pesce sarebbe un rimedio naturale per i dolori alla colonna vertebrale.


Mangiare pesce sarebbe un rimedio naturale per i dolori alla colonna vertebrale.

Il pesce consumato contenete tanti grassi Omega 3 e con poco mercurio sarebbe un ottimo rimedio per la cura al mal di schiena.

I vasi sanguigni della colonna vertebrale trasportano diverse sostanze nutrive ai dischi intravertebrali. Se vi è una carenza nel trasporto di sangue ossigenato i dischi perdono l’apporto ottimale di ossigeno cominciando a deteriorarsi. I grassi Omega 3 sono di grande aiuto alla circolazione sanguigna e proteggono i vasi dalle infiammazioni. Uno studio pubblicato su Surgical Neurology, rivista scientifica Americana, ha rilevato che l’assunzione di 1200 mg di acido eicosapentaenoico e di acido decosaesaenoinco attenua i dolori della colonna vertebrale, dalla schiena al collo. Naturalmente tutto parte dal cuore, spiega il Dr. Joseph C. Maroon.

Quali sono i pesci che contengono più Omega 3?

Salmone e pesce azzurro sono i tipi di pesce che contengono più omega 3

madeira-867051_960_720 Mangiare pesce aiuta il mal di schiena

 “i pesci che contengono le frazioni lipidiche di omega3 più importanti sono: il salmone selvaggio, quelle racchiuse nella categoria “pesce azzurro” e il merluzzo.[…] Il salmone è un pesce GRASSO che contiene un notevole apporto sia di omega3 che di calorie complessive; al contrario, il merluzzo è un pesce magrissimo, quindi vanta un apporto energetico ridotto ma anche un quantitativo di acidi grassi essenziali piuttosto modesto rispetto al salmone.
Infine, ma non per ultimi, i pesci azzurri. Questi, grazie ad un valore d’acquisto estremamente contenuto e alla possibilità di rientrare “in filiera corta” (in quanto colonizzano abbondantemente il mar Mediterraneo), rappresentano la soluzione più logica ed economica nella ricerca degli alimenti ad alto contenuto di EPA e DHA.
Essendo di filiera corta, il pesce azzurro è soggetto a stagionalità; non tutte le specie sono SEMPRE disponibili ma, d’altro canto, rappresentando una vasta gamma di razze, la possibilità di acquistarne “almeno una” in ogni stagione è pressoché garantita
“.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui