• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News / Reportage
  • Commenti dell'articolo:1 commento
  • Tempo di lettura:7 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:22 Febbraio 2022

Oltra alla Sicilia ed alla Sardegna, il nostro bel paese è circondato da tante altre isole, più o meno grandi che fanno da cornice ad un patrimonio naturalistico unico al mondo. Sono circa 800 e sparse da Nord a Sud. Lampedusa è la più lontana dalla costa italiana, e la più a Sud delle nostre Isole, paesaggio africano, isola quasi piatta, levigata dal vento a tratti desertica, è in netta contrapposizione con gli isolotti della laguna di Grado e Marano.

Le isole minori italiane sono meta di centinaia di migliaia di turisti ogni anno. Sono meno di 30 le isole minori abitate tutto l’anno. Alcune di esse lontane dalla costa come Pantelleria o Lampedusa sono provviste di un piccolo aeroporto con voli regolari tutto l’anno. Ma per i turisti il viaggio sulle isole viene prevalentemente fatto in aliscafo o in traghetto. Sia per trasportare la propria auto cheper assaporare già il mare navigando, il viaggio comincia dal porto.

Piccoli paradisi da scoprire tutto l’anno

Sebbene le isole siano prese di mira dai turisti prevalentemente nella stagione estiva, anche il resto dell’anno può essere un ottimo periodo per vistarle e scoprirle. I colori e gli odori cambiano nettamente a seconda delle stagioni, cambia anche il ritmo sulle isole scandito dai traghetti che fanno la spola con la terraferma

Le isole come l’Elba, Favignana, Carpi, Ischia, Lipari o ancora Sant ‘Antioco, Ponza e Ustica rallentano il loro ritmo nei mesi freddi, ma sulle isole la vita continua e si può vivere quasi tutto ciò che si vive nelle caldi estati. Si può godere di un relax particolare che solo le isole minori possono offrire. Possono anche essere meta ideale per un weekend primaverile. Partendo ad esempio il venerdì sera per rientrare la domenica con il traghetto. Noi consigliamo TraghettiUp.com per le prenotazioni del vostro traghetto per recarvi sulle isole.

Le isole della Sicilia

La Sicilia è circondata da isole ed isolotti. Sono diversi gli arcipelaghi a patire dalle Isole Egadi con Favignana, Levanzo e Marettimo che sono facilmente raggiungibili da Trapani o da Marsala in traghetto.

favignana
Il bue marino a Favignana in una bellissima foto di Antonella Cataldo

Pantelleria, isola vulcanica che separa la Sicilia dalla Tunisia. Le isole Pelagie con Lampedusa, Linosa e Lampione e poi ancora Ustica a Nord di Palermo paradiso della Subacquea. E le celebri isole Eolie:  Alicudi, Filicudi, Stomboli, Lipari, Vulcano, Panarea, Salina e Strombolicchio.

Le Isole della Puglia

In Puglia celebri sono le Tremiti con le isole di San Domino, San Nicola, Capraia, Pianosa e il Cretaccio. Le isole Tremiti sono raggiungibili in traghetto da tremoli, vasto, Pescara, Ortona, Vieste, Manfredonia, Rodi e Peschici.

Le isole dell’Arcipelago Campano

I faraglioni di Capri

5 Isole e tante isolette minori da visitare ogni momento dell’anno. Ischia, Capri, Procida, Vivara e Nisida sono collegate regolarmente con traghetti da Amalfi, Napoli, Salerno, Pozzuoli e Sorrento.

Le isole del Lazio

La bellissima isola di Ponza

Sono le isole Pontine composte da, appunto, Ponza, Palmarola, Isla di Zannone ed Isola di Gavi oltre a Ventotene e L’isola di Santo Stefano. Le isole Pontine sono raggiungibili in traghetto da Formia, Anzio, Napoli, Pozzuoli, ischia, Terracina…

Le isole della Liguria

Tre piccole isole fanno parte dell’arcipelago Spezino: l’Isola di Palmaria, il Tino e il Tinetto.

Le isole della Toscana

Una immagine del mare da favola dell’Isola d’Elba

L’arcipelago toscano è composto dall’Isola D’Elba con una superficie di 224Mm2 che è la pù grande delle isole minori italiane, l’Isola del giglio, l’isola di Capraia, l’isola di Montecristo, l’Isola di Pianosa, Giannutri e la piccola isola di Gorgona. Tutte raggiungibili da Piombino, e Livorno.

Le isole dalla Sardegna

La Maddalena nel nord della Sardegna

Come per la Sicilia, in Sardegna vi sono tantissime iole nell’isola. L’Asinara, La Maddalena, Caprera, Budelli, Spargi, Razzoli, Tavolara, Santo Stefano, Molara e San Pietro.

In Adriatico

In alto Adriatico sono poi tante le isole di origine fluviale. Ad esempio le isole della laguna Veneta : l’Isola della Giudecca, l’Isola di San Giorgio Maggiore, Murano, Burano e poi ancora Sant’Erasmo e La Certosa.

Paradisi da visitare

Se non siete mai stati su una delle isole minori italiane vi consiglio caldamente di farlo. Sono facili da raggiungere e ben collegate, potete farlo per le vostre vacanze o per un weekend mordi e fuggi. Ognuna delle isole minori italiane ha una sua particolarità e le informazioni le potrete ritrovare nel nostro spazio dedicato ai reportage.

Appassionati di Immersioni? Ecco che Ustica,  con la sua prima riserva marina italiana, fa veramente al caso vostro. Sull’isola sono tantissimi i Diving che permettono diverse immersioni per tutti i livelli subacquei. E poi Lampedusa che con le sue acque trasparenti vi permette di immergervi con tartarughe e squali grigi all’isolotto di lampione.

Volete scoprire la filiera ittica del Tonno? Ecco che Favignana e Carloforte fanno al caso vostro. Se poi volete rivivere la dolce vita degli anni 50 e 60 non potete mancare Capri. E le Eolie, con i paradisi incontaminati dove mare e vulcani dominano la natura.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Questo articolo ha un commento

  1. ernesto

    Sulle isole minori ci sarebbe da scrivere tanto quanto sulla terraferma. Ci sarebbe tanto da vedere che una vita non basterebbe. Peccato che siamo esterofili.

Lascia un commento