Le Isole Egadi alla 35esima edizione della Bit di Milano

Il Giornale dei MARINAI EVENTILe Isole Egadi alla 35esima edizione della Bit di Milano
0
(0)

Le Isole Egadi alla 35esima edizione della Bit di Milano

Bianchi_n

Il Sindaco di Favignana Pagoto con Donatella Bianchi

 

 

Favignana, Levanzo e Marettimo alla Bit dopo il trend positivo del 2014

Donatella Bianchi: “Il ritorno della rarissima foca monaca alle Egadi è la prova del modello di sostenibilità adottato dall’Arcipelago”.

Il sindaco dell’Arcipelago delle Egadi, Giuseppe Pagoto: “Alla Bit per diffondere immagine unica di Favignana, Marettimo e Levanzo mantenendo le rispettive peculiarità. Contiamo nel 2015 di ripetere il trend positivo del 2014. Grazie agli aeroporti di Trapani e Palermo le Egadi sono più che mai vicine”

“Diffondere un’unica e coerente immagine turistica di Favignana, Levanzo e Marettimo che non disperda le rispettive singolarità delle isole: questa è la linea dell’Amministrazione e questo è il messaggio che abbiamo lanciato alla Bit di Milano. L’Arcipelago delle Egadi non poteva mancare ad una delle principali fiere internazionali di settore. Contiamo nel 2015 di ripetere il trend positivo del 2014, in controtendenza al contesto attuale”.

Franceschini_n

Ancora il Sindaco con Dario Franceschini

Sono queste le parole del sindaco dell’Arcipelago delle Egadi, Giuseppe Pagoto, durante l’incontro dedicato alla valorizzazione delle Isole Egadi svoltosi presso lo stand della Sicilia alla 35edizione della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, conclusasi ieri, al quale hanno partecipato l’assessore del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, Cleo Li Calzi, l’assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Antonio Purpura, il sovrintendente del Mare della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, nonché una testimonial d’eccezione come Donatella Bianchi, giornalista e conduttrice di Linea Blu.

Tutto il sistema delle isole minori – ha detto Cleo Li Calzi, assessore del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana – è fondamentale per la valorizzazione dell’offerta turistica della Sicilia e parte proprio da esempi come l’arcipelago delle Egadi che unisce alla tutela del bene la valorizzazione e la fruizione ad uso turistico coniugando natura, storia e territorio”.

“Il modello di sostenibilità che possiamo trovare nell’arcipelago Egadi – ha detto Donatella Bianchi – trova la conferma più preziosa nel ritorno della foca monaca che si pensava estinta. La presenza della foca monaca  è la prova del giusto equilibrio uomo-ambiente raggiunto dalle comunità locali. Le Isole Egadi si completano l’un l’altra: Marettimo la sacra, Favignana l’isola dall’anima segreta, Levanzo è la testimone del passato. Insieme sono la sintesi del Mediterraneo”. Il trend di presenze turistiche è in costante crescita, grazie anche vicinanza degli aeroporti di Trapani e Palermo, dove confluiscono voli low cost da numerose destinazioni e grazie ai quali le Egadi oggi sono più vicine che mai.

“Le Egadi – ha detto l’assessore ai Beni Culturali Antonio Purpura – rappresentano un simbolo di identità siciliana, perfetta sintonia tra bellezze naturalistiche e beni culturali. Come ho già detto la Sicilia è uno scrigno da aprire, nostro compito è mettere in luce l’immenso patrimonio. Quando Donatella Bianchi definisce Favignana isola dall’anima segreta conferma quanto sto dicendo: siti come la Ex Stabilimento Florio a Favignana sono conosciuti ai più e unanimemente apprezzati, ma esistono tesori ancora nascosti e tutti da scoprire”.

“Il patrimonio culturale sommerso ed emerso nelle Isole Egadi – ha detto il Sovrintendente del Mare della Regione Siciliana Sebastiano Tusa – per la sua eccezionalità e varietà può costituire un’ottima occasione di sviluppo e di occupazione per l’Arcipelago e per l’intera Sicilia”.

La Bit di Milano si è svolta dal 12 al 14 febbraio.

 

 

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Il granchio fantasma – Ocypode cursor
4 (2) Il granchio fantasma – Ocypode cursor è un piccolo granchio delle dimensioni massime
idrofono Monitoraggio acustico dei mammiferi marini
4 (1) I mammiferi marini, in particolare i membri dei due ordini Pinnipedi (foche) e
delfini drone I droni infastidiscono i delfini?
5 (1) Oggi sempre più droni sono utilizzati per riprendere immagini, fare foto, monitorare ma
Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (6) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino