Sardina e l’acciuga o alice. Ecco come scoprire quali sono le differenze.

Sebbene la sardina e l’acciuga o alice appaiano molto simili, esiste un modo molto semplice per scoprire quali sono le differenzetrala sardina e l’alice. In questo articolo vi mostro come distinguere le principali differenze tra la sardina appartenente alla famiglia dei clupeidi, e dell’acciuga o alice appartenente invece alla famiglia degli Engraulidae. E’ subito evidente una forma del corpo differente, oltre alla colorazione con sfumature dorate per l’alice e sfumature rossicce per la sarda. Un altro modo semplice per riconoscerle e la dimensione, la sarda in genere è più grande, con dimensioni 20/25 centimetri; l’alice è più piccola con dimensioni 15/18 centimetri.

La Sardina (Sardina pilchardus) ha il corpo fusiforme, non molto compresso lateralmente, mentre l’ alice (o acciuga) ha un corpo più slanciato curvo sopra la testa. Ma la vera differenza sta nella bocca. La Sardina presenta il muso acuto e mascelle che terminano sotto l’ occhio, con quella inferiore che sopravanza leggermente quella superiore. Ecco quale e’ il carattere principale che distingue i due pesci azzurri. Infatti distinguere la sardina dall’alice non e’ proprio semplice soprattutto se gli occhi di chi le guarda sono poco esperti. L’alice (Engraulis encrasicolus) invece presenta, infatti, una sorta di naso poiché, al contrario della sardina, la mascella superiore sopravanza quella inferiore.

Sardina

La sarda è un clupeide con corpo ovale, squame ventrali appuntite che però non formano una vera e propria carena. Bocca rivolta verso l’alto, con mascella più breve della mandibola.

Leggi di più

Sardina

Caratteristiche organolettiche di sardina e dell’acciuga

L’alice o acciuga ha un valore energetico di circa 131 Kcal ogni 100 grammi di prodotto assunto. Le proteine sono circa 20g ed i grassi per un totale di 4,8g sono composti da 1.6 grammi di grassi polinsaturi. Ricche di calcio, ferro, potassio e magnesio, le alici si mangiano in tante gustose ricette. In particolare vengono conservate sott’olio. Celebre é la colatura di alici di Cetara, un piatto tipico della costeira Amalfitana riconosciuto come Prodotto agroalimentare tradizionale.

L’acciuga o alice

L’acciuga ha un corpo allungato e snello, a sezione cilindrica, privo della cresta ventrale di scaglie rigide presente nella sardina. La testa è grande (circa ¼ della lunghezza totale), conica, appuntita, con occhi grandi posti all’estremità anteriore della testa, in posizione molto avanzata.

Leggi di più

acciughe

La colatura di alici si prepara facendo macerare le alici private di testa e lisca in bdelle botti di castagno o rovere in una soluzione satura di acqua e sale.

La sardina invece dal sapore piu’ forte dell’acciuga possiede caratteristiche organolettiche simili. Circa 129 Kcal per 100 grami di prodotto, 20.8g di proteine, 4.5g di lipidi e tanti elementi naturali come sodio, potassio, ferro, calcio, fosforo e zinco. La sardina viene prevalente preparata arrostita o a forno. In Sicilia le sardine a beccafico sono una ricetta estiva buona facile da preparare a base di sardine, alloro, pinoli, cipolla e pan grattato.

Per tale motivo le sardine e le alici sono preferite nelle diete ipocaloriche.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Questo articolo ha un commento

  1. carlo abbiati

    ringrazio per la gentile e precisa reale considerazione delle differenze
    tra le acciughe e le sardine.

Rispondi a carlo abbiati Annulla risposta