Le immagini della NASA mostrano il lago d’Aral in condizioni preoccupanti.

Il Giornale dei MARINAI Curiosità sul mare, NewsLe immagini della NASA mostrano il lago d’Aral in condizioni preoccupanti.
0
(0)

Addio lago d’Aral , che le nostre lacrime ti possano riempire

Le immagini satellitari scattate negli ultimi anni lasciano poche speranze sul destino del lago d’Aral . Una volta considerato uno dei più grandi laghi del mondo, questo bacino si sta pian piano proscugando e in 50 anni sarà del tutto scomparso.

Fino agli anni 60 il lago d’Aral si estendeva per più di 65.000 km2 tra il nord del Kazakistan e del sud Ouzbékistan.Grazie ai fiumi
il Sir-Dar’ja e l’Amu-Dar’ja, da cui il bacino attingeva le acque,  il suoo corpo idrico rimaneva in equilibrio. Nel 2000 però i due fiumi sono stati, in parte, deviati per l’irrigazione delle zone desertiche trasformate in seminativi.Così  il bacino ha perso più di metà della sua capacità idrica.

 Il rapido processo di de-essicazione ha portato con sé un numero impressionante di problemi ambientali.
La salinità aumentata dell’acqua ha bloccato la pesca, che rappresentava la maggiore risorsa economica delle popolazioni residenti sulla riva del lago. Delle 24 specie ittiche, ne sono rimaste solo 4.

Le condizioni del suolo non sono certo migliori: le dune di sabbia del deserto del Kyzyl Kum avanzano dove prima vi erano le acque del lago d’Aral ; la terra nuda è ricoperta da una coltre di sale reso tossico dall’apporto di fertilizzanti e defolianti utilizzati per molti anni nelle piantagioni di cotone.


La piccola isoletta, che si trovava al centro del bacino sud nella mappa del 1850, che ha ospitato per decine di anni i laboratori sovietici per lo sviluppo delle armi chimiche e batteriologiche, è stata abbandonata nel 1989. A causa del processo di essicazione del lago, l’isola, che porta il nome di Vozrozhdeniye  si è allargata fino a collegarsi con la terra ferma in modo stabile tra il 2000 ed il 2001 . Non è ancora ben chiaro il livello di contaminazione del terreno dell’ex-isola ma è certo che siamo di fronte ad una bomba ad orologeria ambientale con potenziale distruttivo incalcolabile.

lago d'aral

A sinistra le immagini del lago nel 1989 a destra oggi (2014)

La tabella mostra la rapida essiccazione del lago d’Aral in  50 anni

Anno Area (km²) Volume (km³) Quota slm (m) Salinità (g/l) Sorgente informazioni
1960 ~68000 ~1040 53 ~10 WDB II
1985 45713 468 41.5 ~23 NOAA-AVHRR
1986 43630 380 40.5 NOAA-AVHRR
1987 42650 354 40 NOAA-AVHRR
1988 41134 339 39.5 NOAA-AVHRR
1989 40680 320 39 ~30 NOAA-AVHRR
1990 38817 282 38.5 NOAA-AVHRR
1991 37159 248 38 NOAA-AVHRR
1992 36087 231 37.5 NOAA-AVHRR
1993 35654 248 37 NOAA-AVHRR
1994 35215 248 37 NOAA-AVHRR
1995 35374 248 37 RESURS-01
1996 31516 212 36 RESURS-01
1997 29632 190 35 RESURS-01
1998 28687 181 34.8 ~45 NOAA-AVHRR
2010 21058 ~124 32.4 ~70 previsione

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal