• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:10 Ottobre 2017

Un pescatore subacqueo ha sparato con il suo fucile ad un piccolo squalo che nuotava proprio sotto di lui. Lo squalo non ci sta e lo attacca.

Contrariamente agli altri siti e blog che hanno pubblicato la notizia di uno squalo che attacca un pescatore subacqueo, noi cerchiamo di non fare clamore e di vedere in faccia la realtà. Ecco le cose come stanno: un pescatore subacqueo durante una battuta di pesca ha visto proprio sotto di lui un piccolo squalo pinna nera  che razzolava tra i fondali in cerca di cibo. Il pescatore non ha esitato a provare di infilzare l’animale. Lo squalo allora si gira violentemente e lo attacca ad una gamba. Bhe’, stiamo esagerando. Non si tratta proprio di un attacco…lo squalo ha voluto soltanto difendersi e cosi ha cercato di addentare in malo modo la gamba del subacqueo ma senza riuscirci. Tutto qua. Un animale che si difende. Di cosa vogliamo parlare? Perche’ demonizzare sempre un animale anche quando si e’ soltanto difeso. Avevamo sorvolato sulla notizia e non volevamo pubblicarla. Ma ci e’ sembrato giusto mettere in chiaro che non e’ stato lo squalo ad attaccare (soprattutto viste le sue dimensioni) ma il pescatore a sferrare per primo l’attacco. Lo squalo si e’ soltanto difeso.

Per quanti riguarda il pescatore, si tratta di un ragazzo di 19 anni. Probabilmente non ha neanche capito cosa stava facendo o lo ha fatto per paura.



Al momento stai visualizzando La vendetta dello squaletto. Ma la reazione e’ giustificata

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento