Curata e rilasciata in mare Tanina, prima ospite d’inverno del Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”

Il 17 dicembre 2015 è stata rilasciata in mare la prima tartaruga marina Caretta caretta ospite in inverno del Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”. Il Centro è operativo dal mese di settembre.
Tanina, questo il nome dell’esemplare, è stata recuperata il 14 dicembre scorso nelle acque antistanti Punta Lunga, a sud di Favignana, da un pescatore ricreativo residente sulle isole. Presentava problemi di galleggiamento e non riusciva più ad immergersi e ad alimentarsi. Affidata immediatamente al personale AMP e alle cure del Centro, è stata sottoposta agli accertamenti e alle cure veterinarie del caso e agli esami biometrici. Tanina pesa 8,9 kg, è lunga 41 cm e ha presumibilmente un’età compresa tra gli 8 e i 10 anni. Nel Centro ha ripreso ad alimentarsi, ha manifestato perfetta acquaticità e si è ristabilita.

L’equipe veterinaria del Centro, nella mattinata del 17, l’ha quindi dichiarata pronta per tornare nel proprio habitat naturale, in piena libertà. Prima del rilascio, la tartaruga è stata marcata con una targhetta contenente un codice identificativo internazionale univoco, in modo da renderla riconoscibile in caso di futuri avvistamenti. Quindi Tanina, alle ore 12 e 15 di oggi, ha ripreso a nuotare nelle acque dell’area marina protetta, prendendo il mare dalla scogliera di Punta Lunga, non lontana dal luogo dove era stare recuperata in difficoltà.
Il Centro di primo soccorso per tartarughe marine di Favignana è gestito in collaborazione con le associazioni ambientaliste WWF Italia onlus e Legambiente onlus, ed è supportato dal progetto LIFE+12 Tartalife, di cui l’AMP Isole Egadi è partner, e dallo sponsor Riomare. Grazie a Tartalife, il Centro sarà potenziato per essere trasformato in un vero e proprio Centro di Recupero.

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here