• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:I molluschi
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:1 Giugno 2021

La cozza pelosa detta anche modiola è un mollusco bivalve apprezzato in cucina soprattutto in Puglia dove viene gustata spesso cruda. Le acque del golfo Tarantino conferiscono a questa cozza un gusto del tutto particolare dovuto alle basse salinità del golfo. 

Sono state documentati fossili di cozze pelose già nel Pliocene (da 3,6 a 2,588 milioni di anni fa).

La cozza pelosa dal nome scientifico di Modiolus barbatus può misurare sino a 6 centimetri. Di forma allungata, la cozza pelosa prende questo nome dal periostraco (lo strato esterno delle conchiglie) ricoperto da lunghe setole di colore marrone. Specie tipica del Mar Mediterraneo e del Mar Nero, la cozza pelosa si trova anche in Atlantico tra le acque meridionali della Gran Bretagna ed il Marocco.

Vive saldamente legata a rocce da 5 ai 100m di profondità.

La cozza pelosa viene regolarmente consumata come la cozza comune ma in Mediterraneo è considerata pregiata solamente la cozza pelosa proveniente dal bacino di Taranto.  Viene consumata come già detto cruda o può essere ingrediente principale di primi piatti come spaghetti alle cozze.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento