Home News Ittiosauri estinti perche’ vittime del cambiamento climatico

Ittiosauri estinti perche’ vittime del cambiamento climatico

1067
0
estinzione ittiosauri
0
(0)

Gli ittiosauri si sono estinti 90 milioni di anni fa a causa di un drastico mutamento del clima sul nostro pianeta

90 milioni di anni fa sulla terra il clima e’ cambiato tanto da cancellare tante specie viventi sul nostro pianeta tra cui gli ittiosauri. Lo ha pubblicato la rivista Nature Communication dopo la scoperta fatta dal team capitanato da Valentin Fischer ricercatore di Oxford. Questi animali sono scomparsi dal pianeta ben 28 milioni di anni prima dei dinosauri quando nel Cretaceo ci fu la più’ grande estinzione di massa.

diversità filogenetica ed ecologica degli ittiosauri e tempo di decadimento della specie.
diversità filogenetica ed ecologica degli ittiosauri e tempo di decadimento della specie.

Grazie a dati fossili e geologici e alle variazioni del livello delle acque i ricercatori hanno descritto il modello di estinzione che e’ avvenuto in due fasi: la prima cominciata den 100 milioni di anni fa quando gli ittiosauri sembra abbiano rallentato i ritmi evolutivi. La seconda fase quella che ha portato all’estinzione la specie invece e’ stato un prepotente cambiamento climatico. La fine di questi rettili secondo Fisher ha riscritto la storia degli oceani e dei mari, riorganizzando l’ecosistema portando alla nascita di centinai di nuove specie marine.

Fossile di ittiosauro
Fossile di ittiosauro

Scarica qui l’articolo in inglese di Nature Communication

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Articolo precedenteRecord nel freddo: sub a -102 metri nel circolo polare artico
Articolo successivoStock ittici quantificati con studi sull’acqua del mare
Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui