Il tordo verde – labrus viridis

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Labrus Viridis

Il tordo Verde (Labrus viridis) è una specie di pesce appartenente alla famiglia dei Labridi, noto per la sua presenza nei mari dell’Atlantico orientale, compresi la Mediterranea e la parte orientale dell’Atlantico.

Distribuzione e Incontri Sorprendenti Il tordo Verde può essere avvistato nelle acque Mediterranee, nel Mar Nero e nell’Atlantico orientale, dal Portogallo al Marocco. Tuttavia, è interessante notare che nel 1999 sono stati pescati due individui al largo delle coste danesi. L’origine di questa presenza così a nord del suo raggio naturale rimane un mistero. Un’ipotesi suggerisce che la distribuzione della specie potrebbe estendersi più a nord rispetto a quanto inizialmente ipotizzato.

Biologia e Habitat Il tordo Verde predilige i fondali rocciosi e gli habitat ricchi di posidonie, con una profondità che varia dai 2 ai 50 metri. La sua struttura corporea allungata può raggiungere i 50 cm di lunghezza, con una colorazione che va dal verde al giallo-argenteo. I giovani, in particolare, mostrano una vivace tonalità verde con una banda bianca dalla testa alla coda.

Alimentazione e Riproduzione Dotato di denti caniniformi, il tordo Verde si nutre di crostacei, echinodermi e molluschi. È anche un predatore di pesci. La sua dieta lo rende parte integrante dell’ecosistema marino.

Dal punto di vista riproduttivo, il tordo Verde è ermafrodita, con gli individui che iniziano come femmine e poi cambiano sesso a una dimensione di almeno 16 cm e all’età di almeno 2 anni. La deposizione di uova avviene tra febbraio e giugno, senza la costruzione di nidi. La sua longevità è di circa 15-18 anni.

Conservazione e Regolamentazioni Il tordo verde è classificato come specie vulnerabile secondo la lista rossa dell’UICN dal 2010. La caccia e la pesca eccessiva sono tra le principali minacce che richiedono un’attenzione particolare per garantire la sopravvivenza di questa specie affascinante.

Curiosità Gastronomiche Nonostante la sua vulnerabilità, il tordo verde è commestibile e talvolta utilizzato nella preparazione di zuppe, anche se la sua carne molle e ricca di lische richiede attenzione nella preparazione.

Il tordo Verde rappresenta un affascinante abitante delle profondità atlantiche, con la sua presenza che solleva domande sulla diversità e la distribuzione delle specie marine. La sua tutela diventa cruciale per mantenere l’equilibrio degli ecosistemi marini in cui vive.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini