Il relitto della Haven fa un’altra vittima

Morto un subacqueo francese, stava risalendo da un’immersione sul relitto della Haven.

haven Il relitto della Haven fa un'altra vittima

Arenzano – Un subacqueo francese di 53 anni, ha perso la vita durante un’immersione sul relitto della Haven, la petroliera che affondò al largo di Arenzano il 14 Aprile 1991.

La causa della morte potrebbe essere stata un’embolia dovuta ad una risalita forse troppo affrettata. Sul luogo è giunta in brevissimo tempo la capitaneria di porto avvertita dai compagni d’immersione. L’uomo è stato prontamente soccorso e portato d’urgenza presso la camera iperbarica  dell’ospedale San Martino di Genova. Purtroppo il decesso è avvenuto pochi minuti dopo l’arrivo in ospedale dell’uomo.

Il pm Alberto Lari ha disposto il sequestro dell’attrezzatura e delle bombole utilizzate dal sub e incaricato la Capitaneria di effettuare alcuni accertamenti sul computer con i dati dell’immersione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui