Un pescatore del Missouri ha catturato un black bass che aveva in bocca…una talpa.

Si tratta in realtà di uno scalopo, un piccolo mammifero simile alla talpa. Ma, come il piccolo mammifero sia finito nella bocca del pesce rimane ancora un mistero. black bass si sa, sono dei voraci predatori voraci, gli adulti si nutrono soprattutto di pesci ,gamberi e anfibi. I giovani invece prediligono invertebrati e solo occasionalmente predano piccoli pesci. In questo caso invece questo black bass aveva in bocca un animale che poco ha a che vedere con i bacini dulciacquicoli. Lo scalopo infatti, come la talpa, vive al buio sotto il suolo dove crea cunicoli per proteggere la prole.

Il pescatore racconta di aver aperto la bocca del pesce dopo la cattura e di aver visto il piccolo animale (già morto) credendo si trattasse di una tartaruga. La foto ha fatto il giro del web tanto da destare l’attenzione di Dana Krempels, ricercatrice all’Università di Miami. La donna ammette che si tratta di un caso piu’ unico che raro e che non trova una spiegazione su come il pesce sia riuscito a catturare lo scalopo.

Probabilmente sono state le piogge ad averlo trasportato nel bacino oppure un rapace che lo ha lasciato cadere dopo averlo catturato. Secondo una ricerca finanziata dal Dipartimento Usa per l’Agricoltura, i black bass non predano solo per soddisfare la fame: quando percepiscono un movimento attaccano per riflesso condizionato. Avete inteso amici pescatori!

pesce-ingoia-talpa

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento