Vi ricordate di Salvador Albarengo, il naufrago ritrovato al largo delle isole Marshall nel febbraio del 2014? Bhè, sembra che l’uomo celi un terrificante segreto.

Il naufrago cannibale: Era ritornato a casa dopo 13 mesi trascorsi in mezzo al mare, Salvador Albarengo (qui la storia di Salvador Albarengo), 37enne originario di San Salvador. L’ uomo era stato ritrovato in mare al largo delle isole Marshall. Era partito per una battuta di pesca agli squali insieme al sedicenne di nome Xiquel che non era riuscito a salvarsi. Ma qualcosa è andato storto. Un avaria al motore non ha permesso il rientro dei due che trasportati dalla corrente si sono ritrovati su di un isola disabitata. L’uomo oggi ha pubblicato il suo libro scritto a quattro mani con un giornalista del Guardian. Ma qualcosa di oscuro si cela tra le righe della pubblicazione. Anche se Albarengo ammette che il ragazzo è morto disidratato un sospetto assale i lettori del libro ed in particolar modo la famiglia di Xiquel. Sembra infatti che Albarengo possa aver mangiato il compagno per sopravvivere.

salvator albarengo, il naufrago cannibale

 

 

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here