Il motore fuoribordo elettrico per la pesca o per la nautica

Il Giornale dei MARINAI Nautica e barche, NewsIl motore fuoribordo elettrico per la pesca o per la nautica
4.4
(17)

L’avvento dei nuovi motori fuoribordo elettrici ha rivoluzionato la pesca dalla barca sopratutto in acqua dolce. Oggi esistono molti modelli di pesi e potenze differenti, ognuno con una propria specificità.

Il motore marino elettrico per barca nasce per rimpiazzare i motori a combustione in zone dove l’accesso é vietato o difficile ma anche navigare ecologicamente consumando soltanto energia elettrica. I motori elettrici per barca in particolare sono utilizzati per la pesca data la loro capacità a restare silenziosi anche navigando alla massima potenza.

Motore elettrico fuoribordo in mare

I motori elettrici sono pratici e leggeri. Di facile installazione, questi dispositivi propulsivi riescono a  spingere  barche e gommoni spinti dalla sola forza generata da un accumulatore che viene ricaricato con una semplice presa elettrica ed un caricabatterie.

Per la pesca in particolare esistono diversi tipi di modelli ma i più utilizzati sono sicuramente il motore marino di poppa o il motore di prua.

Il motore di poppa viene montato sui supporti di poppa delle imbarcazioni con il classico aggancio a viti serranti dei motori a scoppio. Il motore di prua invece ha bisogno di accorgimenti diversi per il montaggio.

Il fuoribordo elettrico di prua é utilizzato in particolare per la pesca in barca ed é utile per sondare al meglio il fondale e praticare delle derive precise sulla zona di pesca spesso pilotato dal gps.

Il motore elettrico fuoribordo montato a poppa viene utilizzato in particolare per spostamenti della barca. In mare oggi questi motori sono ancora poco utilizzati anche se in realtà sono comodissimi e con un costo nettamente inferiore ai motori fuoribordo a scoppio.

In mare tali motori elettrici per barca sono utilizzati frequentemente per spingere canoe e kayak da pesca ma anche piccole imbarcazioni da appoggio.

La scelta del motore elettrico fuoribordo.

Se siete alla ricerca di un motore elettrico fuoribordo per barca a vela o per la pesca avrete sicuramente valutato i vantaggi e gli svantaggi di questo motore.

In particolare partiamo con il valutare la potenza di questi motori. La potenza non si calcola in cavalli ma in libbre o in KW che rappresenta la spinta statica . Difficilmente riuscirete a paragonare la potenza di un motore a scoppio con quella di uno elettrico.

Per la pesca in lago, un motore da 50 Libbre é l’ideale. Riesce a spingere una imbarcazione sino a 5 metri di lunghezza ad una velocità massima di 4/5 nodi. Per farla brave un 60 libbre hanno la corrispondenza  di un 2 cavalli a motore a scoppio.

I vantaggi del fuoribordo elettrico

Comodo e di facile installazione Economico : consumo energia elettrica Facile da gestire. Nessuna manutenzione. Ecologico. Silenzioso.

Gli svantaggi di un motore elettrico

Potenza relativa per spingere piccole imbarcazioni in bacini interni o in mare sotto costa. La batteria deve essere ricaricata prima di ogni uscita. Una batteria ai polimeri di litio si ricarica in 5/7 ore. Minore autonomia rispetto ad un motore a scoppio.

Come installare un fuoribordo elettrico sulla barca

L’installazione é semplicissima e viene effettuata tramite le viti serranti presenti nel motore. Una volta posizionato e messo in linea basta serrare a mano le due viti per evitare che il motore si sposti o provochi vibrazioni in navigazione. Fatto ciò’ il motore deve essere poi collegato alla batteria.

Cercate di tenere l’accumulatore al coperto evitando schizzi sugli attacchi. Una volta collegato e acceso il motore elettrico non sentirete alcun rumore. E’ normalissimo, i motori elettrici sono silenziosissimi e vi accorgerete soltanto del suo funzionamento una volta dopo aver azionato la leva dell’acceleratore per spostarvi in acqua.

I motori elettrici per l’acqua salata

La maggior parte dei motori fuoribordo sono sviluppati per un uso in acqua dolce. Per il mare esistono motori elettrici specifici che sono trattati contro la salinità. E’ sconsigliato un utilizzo in mare di motori fatti per l’acqua dolce.

Esistono comunque dei motori elettrici per il mare e a prezzi anche molto accessibili. La caratteristica è che spesso sono bianchi esteriormente che ne indica un utilizzo in acqua salata.

Dove acquistare il motore fuoribordo ?

L’acquisto del motore fuoribordo elettrico puo’ essere fatto online  L’importante è capire la potenza necessaria per la propria imbarcazione. In caso di imbarcazioni in vetroresina, plastica o alluminio da 3 a 5 metri scegliete un motore con una potenza di almeno 50 libbre. Comunque potete calcolare facilmente il motore per la vostra imbarcazioni.  La formula semplicissima permette di capire quale motore elettrico sarà in grado di spingere la vostra barca. Calcolate il peso totale della barca comprese le persone a bordo e tutto il materiale caricato. Dividete per 20 ed il gioco è fatto. Ad esempio se avete una imbarcazione da 500 Kg con 5 persone a bordo piu’ le batterie per un carico totale di 800 Kg dividendo per 20 otterrete una potenza da 40 libbre.

Motore fuoribordo elettrico come scegliere

Peso totale della barca : 20 = potenza in libbre del motore

Naturalmente questo in condizioni ottimali senza vento e corrente motivo per cui cercate di acquistare un motore con una potenza superiore. In generale per imbarcazioni di 4 metri si scelgono motori da 55 libbre.

Devo assicurare il mio motore elettrico?

Si, come ogni dispositivo amovibile l’assicurazione è obbligatoria.

Le migliori marche di motori elettrici fuoribordo

Oggi  una delle migliori marche per motori fuoribordo elettrici per la pesca e per la nautica è sicuramente Minn Kota.  Questa marca produce forse i migliori motori elettrici per la pesca. Sono motori molto performanti, resistenti  e con accorgimenti indispensabili per la pesca. La gestione dei motori tramite GPS ad esempio permette di praticare le derive in una zona prestabilita continuando a pescare canna in mano lasciando il motore che lavora da solo.

Motore fuoribordo elettrico per kayak

Se invece cercate un motore ad un prezzo accessibile per fare qualche passeggiata in mare in canoa o in gommone, internet propone degli ottimi motori elettrici marinizzati a prezzi davvero interessanti e spesso inferiori ai 180 euro.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 4.4 / 5. Conteggio voti: 17

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal