Il celacanto di Laurent Ballesta

Il Giornale dei MARINAI Subacquea, immersioni,diving, fotografia subacquea., Uomini di mareIl celacanto di Laurent Ballesta
5
(2)

Il celacanto di Laurent Ballesta

Le telecamere di una troupe francese hanno  realizzato delle fantastiche riprese su uno dei pesci piu’ rari e primitivi che vivono ancora sul nostro pianeta. Il celacanto è un pesce preistorico arrivato sino ai giorni nostri senza cambiare nulla del proprio aspetto.

celacanto ballista

Le bellissime immagini di un celacanto femmina riprese dalla troupe francese

Si pensava che i celacanti si fossero estinti nel Cretaceo, fino a quando un esemplare venne pescato nel 1938 in Sudafrica. La curatrice del Museo di East London in Sud Africa, certa Miss Marjorie Courtenay-Latimer, esaminando il pescato di un’imbarcazione che andava alla ricerca di squali nell’Oceano Indiano, si accorse di uno strano pesce di colore blu dalle forme alquanto bizarre. Dopo aver portato lo starano pesce in laboratorio, la signorina Latimer insieme al collega professor James Leonard Brierley Smith riuscirono a tassidermizzarlo e ad identificarlo come “celacanto” conosciuto a quel tempo solo come esemplare fossile.

La troupe Francese capitanata dal biologo e subacqueo Laurent Ballesta originario della città di Montpellier in Francia, dopo quasi un mese passato tra immersioni profonde è riuscita a “scovarlo” e a riprenderlo nel suo ambiente naturale.

collection_femme_coelacanthe_2

Il celacanto è stato scovato all’interno di una spaccatura nella roccia

Le riprese sono state realizzate tra le acque di Sodwana Bay , nel sud-est Sud Africano .

Si sa molto poco di questo pesce cosi unico e raro” dice Gaël Clément, paleontologo e membro della spedizione. Il celacanto è il lontano cugino di un gruppo mancante di pesci che ha poi dato origine ai tetrapodi , i primi vertebrati a quattro zampe , e avrebbe in sé le tracce del passaggio tra il pesce e la creature terrestri (Compreso l’uomo). Dalla scoperta di Miss Latimer ci sono voluti 15 anni per trovare un altro esemplare di celacanto . Da allora , sono state segnalati non piu’ di 3000 esemplari.

Il suo aspetto fisico non è cambiato nel tempo, e neanche le sue caratteristiche organiche, come ad esempio mantiene ancora una sacca d’aria che potrebbe essere un polmone primitivo. collection_homme_coelacanthe_2

Oltre 100 immersioni
La spedizione è stata difficile” racconta Ballesta, lunghe ore di immersioni profonde senza avere il ben che minimo segnale che il celacanto potesse vivere tra quelle acque.

Ma all’ultima immersione…

0775

Proprio l’ultimo giorno di immersioni siamo riusciti a scovarli nel suo ambiente naturale. “Stavo fotografando una grotta quando mi accorsi che qualcosa si muoveva all’interno” continua Ballesta, avvicinadomi poi, feci la più emozionante scoperta di tutta la mia vita. Era lui, il Celacanto, un esemplare lungo 1,30 metri, leggero ma rozzo, lento e pauroso. Siamo riusciti a realizzare delle immagini veramente eccezionali e abbiamo anche inserito un Tag sulla schiena del pesce. Adesso siamo in grado di monitorarlo e di sapere di piu’ su questa misteriosa specie che è rimasta immutata nei secoli.

Il video: Celacanto, immergetevi nelle vostre origini.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Il granchio fantasma – Ocypode cursor
4 (2) Il granchio fantasma – Ocypode cursor è un piccolo granchio delle dimensioni massime
idrofono Monitoraggio acustico dei mammiferi marini
4 (1) I mammiferi marini, in particolare i membri dei due ordini Pinnipedi (foche) e
delfini drone I droni infastidiscono i delfini?
5 (1) Oggi sempre più droni sono utilizzati per riprendere immagini, fare foto, monitorare ma
Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (6) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino