Il cappuccetto o sepiola

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
a,small,sepiola,rondeletii,rests,on,the,sand,at,night.

Mollusco cefalopode come il polpo e la seppia il cappuccetto è conosciuto in italia per il suo utilizzo in cucina. Il cappuccetto o sepiola (Seppiola ndr.) si mangia prevalentemente in frittura o per condire piatti di pasta.

Pescato in tutto il Mediterraneo, il nome cappuccetto raggruppa diverse delle specie di sepiola, tra cui la piu’ pescata la specie Sepiola robusta.

Questi piccoli molluschi che non superano i 3 centimetri di lunghezza, hanno delle pinne laterali abbastanza corte  che non superano la lunghezza del mantello.

Conosciuta anche come occhi di canna in Emilia Romagna, spesso le sepiole sono confuse con i moscardini.

Ad oggi sono diverse le specie simili conosciute, tra queste: Sepiola affinis, Sepiola atlantica, Sepiola robusta, Sepiola birostrata, Sepiola bursadhaesa, Sepiola intermedia, Sepiola knudseni, Sepiola ligulata, Sepiola parva, Sepiola pfefferi, Sepiola rondeletii, Sepiola rossiaeformis, Sepiola steenstrupiana, Sepiola tridens, Sepiola trirostrata

Dove vive

bobtail,squid,from,mediterranean,sea,,little,cuttle,fish, ,sepiola

La specie è endemica del Mar Mediterraneo. Pescata soprattutto nel Sud Italia, la sepiola o cappuccetto è un prodotto ittico tipico della marinerie di Sciacca e di Mazara del Vallo.

Viene pescata prevalentemente con le reti a strascico su fondali che vanno dai 25 ai 500 metri di profondità.

Il cappuccetto è un’esca di grande interesse per la pesca sportiva, viene utilizzato per la pesca a surfcasting o per la pesca a fondo a bolentino.

Il prezzo del cappuccetto

Lo si trova nei mercati del Sud Italia ad un prezzo che si aggira intorno alle 10 euro al Kg.

Aspetti Particolari della Sepiola

  1. Dimensioni e Aspetto: Le sepiole sono molto piccole, con una lunghezza del mantello che raramente supera i 5 cm. Sono caratterizzate da un corpo rotondo e compatto, con una pinna che circonda il mantello. I loro occhi sono grandi rispetto al corpo, e possiedono otto braccia e due tentacoli più lunghi.
  2. Mimetismo e Bioluminescenza: Le sepiole sono maestre del mimetismo. Possono cambiare rapidamente colore della pelle per mimetizzarsi con l’ambiente circostante, grazie alle cellule specializzate chiamate cromatofori. Alcune specie di sepiola possono anche emettere luce grazie a batteri bioluminescenti che vivono in simbiosi con loro, usati sia per mimetizzarsi sia per comunicare.
  3. Habitat e Distribuzione: Le sepiole abitano prevalentemente i fondali sabbiosi e fangosi, dove possono seppellirsi per nascondersi dai predatori. Sono comuni nei mari temperati e tropicali, inclusi il Mediterraneo e l’Atlantico orientale.
  4. Comportamento Riproduttivo: La riproduzione delle sepiole è interessante: il maschio usa uno dei suoi tentacoli modificati, chiamato ectocotilo, per trasferire una sacca di sperma alla femmina. Le uova vengono deposte in piccoli grappoli su substrati duri e vengono sorvegliate dalla femmina fino alla schiusa.
  5. Dieta e Metodi di Caccia: Le sepiole sono predatori attivi e si nutrono principalmente di piccoli crostacei, pesci e altri invertebrati. Utilizzano i loro tentacoli per catturare le prede, spesso tendendo imboscate nascondendosi nel sedimento del fondo marino.
  6. Comportamento Difensivo: Quando sono minacciate, le sepiole possono espellere una nuvola di inchiostro, che confonde i predatori e consente loro di fuggire. L’inchiostro contiene anche sostanze chimiche che possono avere effetti deterrenti sui predatori.

Curiosità

  • Nome Comune in Altre Lingue: In inglese, le sepiole sono conosciute come “bobtail squid” o “dumpy squid” per la loro forma tozza e compatta.
  • Simbiosi con Batteri Bioluminescenti: Una delle specie più studiate è Euprymna scolopes, che ha una relazione simbiotica con il batterio Vibrio fischeri. Questo batterio produce luce e vive in un organo speciale del mantello della sepiola. La bioluminescenza viene utilizzata per il camouflage, una tecnica chiamata “counter-illumination”, che riduce la silhouette della sepiola quando viene vista dal basso contro la luce della superficie del mare.
  • Ruolo Ecologico: Le sepiole giocano un ruolo importante negli ecosistemi marini come predatori di piccoli invertebrati e prede per pesci più grandi e altri animali marini.
  • Studi e Ricerca: Le sepiole sono spesso utilizzate negli studi di biologia marina e neurobiologia, grazie alla loro bioluminescenza e alle loro capacità di camouflage. Offrono un modello interessante per studiare le interazioni simbiotiche e la comunicazione chimica tra specie.
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini