I ragazzi del project Mare, impegnati da mesi nell’Area Protetta di Punta Campanella, hanno partecipato al confronto che si e’ svolto nella citta’ della Costa Azzurra. Presenti 16 nazioni e 23 diverse organizzazioni di tutela ambientale.

Da Punta Campanella a Nizza per partecipare alla 17esima edizione del meeting sull’ambiente dei giovani volontari europei. Tre rappresentanti del Project Mare, attivo a Massa Lubrense da 9 mesi con il Parco Marino di Punta Campanella, hanno partecipato ai lavori che si sono svolti nella bellissima cornice della citta’ francese in costa azzurra.project-mare-nizza
Presenti rappresentanti di 16 nazioni e 23 diverse organizzazioni tra associazioni ambientaliste, di subacquea e di educazione ambientale. L’evento e’ stato un importante momento di incontro e scambio sulle politiche di tutela ambientale portate avanti in campo europeo. I partecipanti hanno messo in campo le proprie esperienze e i vari progetti realizzati. I ragazzi del Project Mare di Punta Campanella hanno mostrato il lavoro svolto nel Parco, soprattutto nella tutela e nel controllo della Baia di Ieranto. A bordo di kayak, i 4 volontari, insieme allo staff del Parco e al FAI, hanno fermato circa 700 imbarcazioni in procinto di entrare nella Baia, informando oltre 4mila diportisti sul regolamento del Parco e le norme da seguire per rispettare il mare. I ragazzi del project Mare sono a Massa Lubrense da quasi 9 mesi e provengono da Tunisia, Repubblica Ceca, Lettonia e Spagna. Il Parco di Punta Campanella ospita questo progetto di volontariato internazionale da ormai 6 anni con importanti risultati per l’apporto che offrono i volontari nel controllo e nella pulizia del mare e per lo scambio culturale tra ragazzi provenienti da nazioni e continenti diversi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui