Un messaggio in bottiglia …ricevuto dopo piu’ di 100 anni

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Messaggio in bottiglia ritrovato in mare (scritto piu’ di 100 anni fa)

La bottiglia non ha fatto molte miglia ma sicuramente il mare ne ha voluto celare il suo segreto per  tantissimo tempo. Infatti poco tempo fa, lungo la costa della cittadina di Kiel, un pescatore tedesco Konrad Fischer (già il nome la dice tutta), issando le reti con la propria barca ha trovato la bottiglia contenente il messaggio.

Il segreto che nasconde la bottiglia non è stato ancora decifrato, visto che dopo 100 anni l’inchiostro e la carta sono stati intaccati dal’umidità.  Nella lettera sono decifrabili solo alcune lettere del nome, che hanno confermato che il mittente era proprio Platz, confrontando anche le tante lettere che Platz scrisse nella sua vita.

Musée-maritime-international-de-Hambourg
Il messaggio in bottiglia ritrovato

La scoperta sarà esposta nel museo dal 1 ° maggio, dopo che gli esperti (si spera) avranno decifrato il resto del messaggio .

Un ricercatore del Museo Marittimo di Edimburgo è riuscito a mettersi in contatto con la nipote di Platz, Angela Erdmann, la quale però dice di non aver mai conosciuto il nonno in quanto morto nel 1946.

La nipote di Platz ha visitato il museo la scorsa settimana per vedere la bottiglia . “E ‘stato un momento molto toccante ,. le lacrime rigavano le guance. “

Secondo il Guinness dei primati , il messaggio in bottiglia  più vecchio  risaliva al 1914.

Un altro caso di un messaggio scritto nel 1987

Frank Uesbeck non avrebbe mai pensato che quel messaggio gettato in mare in una bottiglia durante una gita in barca con suo padre avrebbe attraversato le acque per giungere, quasi 25 anni dopo tra le mani di un ragazzino di 13 anni.
Daniil Korotkikh, un ragazzino russo di 13 anni, ha trovato la bottiglia con dentro il messaggio di Frank mentre passeggiava con i suoi genitori sulla spiaggia.Il padre di Daniil, che aveva studiato tedesco da bambino, ha tradotto il messaggio: “Il mio nome è Frank e ho 5 anni. Io e mio padre stiamo viaggiando su una barca diretti in Danimarca. Se trovi questa lettera, rispondimi ed io risponderò a te”.
La lettera era datata 1987 e conteneva un indirizzo. Dopo 25 anni Frank, che oggi ha 29 anni, ha ricevuto la sua risposta perché i suoi genitori vivevano ancora all’indirizzo del messaggio.
“All’ inizio non potevo crederci”, ha dichiarato Uesbeck che ha incontrato il piccolo Daniil via videochat all’inizio del mese di marzo.
Il ragazzo ha mostrato la bottiglia in cui ha trovato il messaggio, aggiungendo quanto fosse stata incredibile la sua resistenza all’acqua per tutti questi anni. Così ha ritenuto più probabile che la bottigliasiastata sepolta sotto la sabbia per la maggior parte del tempo, a Curonian Spit, una spiaggia di 100 km tra la Lituania e la Russia.
Frank Uesbeck ha dato a Daniil il suo nuovo indirizzo, promettendogli che gli avrebbe nuovamente scritto. Il suo stupore e la sua meraviglia si concentrano anche sul fatto che il suo messaggio ha avuto, alla fine, un impatto positivo sulla vita di qualcun altro.
“Chi lo sa? Un giorno potremmo anche incontrarci dal vivo”.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini