“Global divestment day” protesta mondiale sui social networks contro le fonti fossili



global divestment day
Global divestment day

L’Area Marina Protetta “Isole Egadi” aderisce al “Global divestment day”, la protesta mondiale contro le fonti fossili, nel giorno di San Valentino, e invita tutti a partecipare alla mobilitazione globale per salvare il clima, condividendo sui social una foto con il titolo “No alle fonti fossili”. L’iniziativa richiede ai cittadini italiani di unirsi alla protesta globale per fermare i sussidi alle fonti fossili e impedire la costruzione di nuove centrali a carbone, o il proliferare di nuove perforazioni petrolifere, con tante foto speciali di San Valentino da condividere su facebook, twitter e gli altri social media per sollecitare il Governo e il sistema delle imprese a fermare sussidi e investimenti nelle fonti fossili, che generano emissioni di gas serra e stanno mettendo in crisi il clima del pianeta.

Global Divestment Day è la giornata mondiale contro gli investimenti destinati alle fonti fossili, devastanti per l’equilibrio climatico del Pianeta, promossa da 350 organizzazioni e a cui aderiscono i maggiori network ambientalisti, cittadini, movimenti, associazioni. Una mobilitazione in rete da tutto il mondo per ribadire con forza che è necessario fermare la grave crisi climatica in atto per scongiurare futuri scenari apocalittici. La richiesta di taglio immediato alle ingenti risorse economiche mondiali destinate alle fonti fossili si rivolge ai capi dei governi in vista della prossima Conferenza sul clima che si terrà a Parigi a dicembre 2015. Per il futuro del Pianeta sarà fondamentale raggiungere in quella sede un accordo internazionale per fermare la crescita di emissioni di CO2.

“I cambiamenti climatici in atto –spiega il Direttore dell’AMP Stefano Donati – legati alle emissioni atmosferiche sempre crescenti, stanno provocando un aumento delle temperature degli oceani, con evidenti squilibri ecologici anche nell’ambiente marino. E i rischi delle perforazioni petrolifere nel Mediterraneo minacciano, anche nelle aree marine protette, la distruzione degli ecosistemi marini e la cancellazione delle economie locali, basate su pesca e turismo”.

Per partecipare scattare una foto romantica, impostarla come immagine del proprio profilo Facebook o Twitter, inserire una cornice con scritto “Global divestment day – No alle Fonti Fossili” e condividere l’immagine usando per Facebook: #matteorenzi #Stopfontifossili #divestment e per Twitter: @governoitalia #Stopfontifossili #divestment.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui