• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:13 Gennaio 2021

Francia: Pescato un piranha in un laghetto sportivo.

Solitamente per osservare i piranha dobbiamo andare a visitare un acquario o attraversare l’oceano per trovarli nel loro ambiente naturale, il SudAmerica,solitamente…

jean-claude-charpy-(a-gauche)-montre-la-prise-au-president-michel-dorner
Jean-Claude Charpy (a sinistra) mostra la preda al Presidente Michel Dorner.

Ma in Francia, in un lago di pesca situato a poche centinaia di Km da Strasburgo, c’è chi non solo lo ha pescato ma è stato pure morso al dito. È accaduto la scorsa settimana al lago sportivo Ballastière di Sainte – Margherite, quando Jean- Claude Charpy, titolare del lago di pesca, ha visto con i suoi occhi catturare il piranha.

Mi sono avvicinato per aiutare un pescatore che aveva catturato un luccio, avevo preso il guadino quando la seconda canna è partita. Quando il pesce è arrivato sul bordo eravamo increduli…aveva proprio pescato un piranha …

Quando Charpy, fornaio ormai in pensione ha provato a slamare il pesce, lo stesso lo ha morso al dito.

piranhaCi siamo subito chiesti come fosse arrivato fin qui, dice Charpy, sicuramente è l’atto dannoso di un proprietario di un acquario domestico che se è voluto liberare.

Michael Dorner, Presidente del consorzio di pesca e di tutela dell’ambiente acquatico è sconcertato. Non so come questo pesce si sia potuto adattare alle acque fredde dei laghetti francesi, sicuramente è sorprendente quanto accaduto quanto pericoloso per la nostra fauna acquatica.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento