Il Giornale dei MARINAI News Francesco, il Papa “green” in difesa degli oceani e della terra

Francesco, il Papa “green” in difesa degli oceani e della terra

Papa Francesco
0
(0)

Il Papa “green” ammirato dagli ambientalisti di tutto il mondo

Con un documento di 192 pagine, l’Enciclica “LAUDATO SI“, Papa Francesco ha chiesto al mondo una conversione ecologica ai fedeli.Il Vescovo di Roma è il primo Papa a pubblicare un documento in difesa della terra e dell’ambiente. con Laudato si, Papa Francesco mette al centro del mondo i bisognosi, che a causa di una cattiva gestione delle risorse naturali e di un sovra-sfruttamento sono sempre stati penalizzati ed emarginati.

Papa Francesco

Papa Francesco, Jorge Mario Bergoglio; Buenos Aires, 17 dicembre 1936

Il Papa ha richiamato i fedeli al riciclo, all’utilizzo dei mezzi pubblici e a dare il proprio aiuto affinchè si possa invertire il senso di marcia verso cui mira il nostro pianeta.

“Il cambiamento climatico è un problema globale, con gravi implicazioni: ambientali, sociali, economici e politici . “Esso rappresenta una delle principali sfide dell’umanità del nostro tempo.”

Anche un messaggio per gli oceani:

papa Francesco“Gli oceani non solo contengono la maggior parte delle risorse del nostro pianeta, ma anche la maggior parte della immensa varietà di creature viventi, molti dei quali ancora a noi sconosciute e spesso minacciate …”
Il Papa ha anche scritto dell’acidificazione delle barriere coralline, una minaccia dovuta soprattutto al surriscaldamento delle acque.

Papa francesco 2“Nei mari tropicali e subtropicali, troviamo le barriere coralline paragonabili alle grandi foreste sulla terra ferma, riparo per circa un milione di specie, tra cui pesci, granchi, molluschi, spugne e alghe. Molte delle barriere coralline del mondo sono già in crisi o in uno stato di costante declino.

‘Chi ha trasformato il paradiso dei mari in cimiteri subacquei privi di colore e di vita?’ 
Francesco ha anche sottolineato che la radice di molti dei problemi derivano da una mala gestione della politica ambientale – è incredibilmente difficile  gestire una risorsa enorme come gli oceani.

Poi, il crescente problema dei rifiuti in mare e la protezione delle acque profonde rappresentano sfide particolari. Ciò che è necessario, in effetti, è un accordo sui sistemi di governance per l’intera gamma dei cosiddetti “beni comuni globali ‘”.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Cosa ne pensi ? Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche