CONDIVIDI

Il Comune di Favignana ha ricevuto a Bologna, nell’ambito dell’evento “Consegna Riconoscimenti Comuni Ciclabili 2018”, organizzato presso la Cappella Farnese (Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore) la bandiera gialla della ciclabilità italiana. Favignana è stata formalmente riconosciuta ‘isola più ciclabile del Mediterraneo’ con il massimo riconoscimento di 5 bike smile, unico al momento in Sicilia.

L’evento , con la consegna di 39 nuove bandiere gialle, fa salire a 69 i Comuni insigniti del riconoscimento di FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta in 16 regioni: il progetto è stato lanciato la scorsa estate per riconoscere gli sforzi di quei Comuni che mettono in pratica concrete politiche per la mobilità in bicicletta, rendendo i propri territori bike-friendly e accoglienti per chi si muove sulle due ruote e a soli otto mesi dal lancio dell’iniziativa l’interesse suscitato dal progetto in tantissime amministrazioni locali è stato superiore alle aspettative degli organizzatori.

Favignana si unisce a grandi città come Torino, Bologna, Trento e Lecce, oltre che Rimini e Riccione, e rappresenta la novità di quest’edizione, con il suo territorio e le strade affollate di presone in bici, anche e soprattutto grazie all’ordinanza che vieta l’accesso alle auto nella stagione estiva: “una ‘rivoluzione semplice’ economica e turisticamente vincente, evidenziano dalla FIAB, che andrebbe imitata ed esportata, e che ha fatto guadagnare all’isola il massimo riconoscimento di 5 bike-smile”.

Grande la soddisfazione del sindaco, Giuseppe Pagoto, presidente dell’Area Marina protetta “Isole Egadi”, che evidenzia la costante attività dell’Amministrazione, anche nella qualità di Ente Gestore dell’Area Marina Protetta, verso concrete iniziative a favore della sostenibilità ambientale. “Ringrazio la FIAB provinciale per l’importantissima collaborazione. Abbiamo tra l’altro – dice Pagoto – sviluppato in questi anni diversi progetti come ‘Sole e Stelle delle Egadi’, bandi per la mobilità sostenibile e le fonti rinnovabili, e finanziato ai privati l’acquisto di oltre duecento bici a pedalata assistita. Il 22 aprile, giorno in cui si celebra la giornata mondiale della Terra, è prevista a Favignana la “Biciclettata sole e stelle”, con il coinvolgimento dei giovani delle scuole, per sottolineare l’importanza di tutte le strategie e gli interventi che hanno reso l’Arcipelago più rispettoso dell’ambiente e produttivo sotto il profilo energetico, e già domani – aggiunge – è prevista la ‘Favignana Experience – in bicicletta tra natura, storia, archeologia’, a cura dello staff tecnico scientifico dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi” nell’ambito dell’alta scuola di turismo ambientale in corso sull’isola già dal 17 e fino al 28 marzo. Il nostro impegno è riconoscibile verso l’esterno e siamo pronti a momenti di confronto e di scambio di esperienze e best practice in tema di mobilità ciclistica”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO