Dotazioni di bordo o dotazioni di sicurezza

Il Giornale dei MARINAI Nautica e barcheDotazioni di bordo o dotazioni di sicurezza
5
(1)

Le dotazioni di bordo sono delle dotazioni di sicurezza da avere obbligatoriamente in barca.

In base alla distanza dalla riva ogni imbarcazione deve avere una dotazione specifica. Tali dotazioni di bordo sono importantissime sia in caso di incidente o di avaria in mare ma anche qualora si dovesse soccorrere un’unità da diporto. Importante anche seguire le normative che cambiano e che spesso possono portarci ad essere in difetto pur avendo in barca le dotazioni. Ad esempio molte imbarcazioni ancora posseggono dei vecchi salvagenti da 50 Newton. Oggi questi ultimi sono utili soltanto se si naviga su piccole derive o canoe. Se si naviga entro le 6 miglia è obbligatorio avere a bordo un salvagente per persona da almeno 100 Newton e se si naviga oltre le 6 miglia allora ogni imbarcazione deve essere dotata di giubbotti da 150 newton.

La normativa è dettata dal decreto n232 del 1994 del Ministero dei trasporti e della navigazione. Ogni dotazione di bordo deve essere sempre presente in barca. In caso di deterioramento o di scadenza devono essere prontamente rimpiazziate con delle nuove. La stessa cosa per gli estintori che devono sempre essere carichi ed in buono stato.

zattera salvataggio
zattera di salvataggio per navigazione senza limiti dalla costa

Le dotazioni di sicurezza in barca devo essere tenute all’asciutto e lontano dall’umidità. Devono essere comunque pronte all’uso in caso di incidente o di avaria.

Il controllo annuale delle dotazioni di sicurezza

Le dotazioni di bordo devono comunque essere controllate ogni inizio stagione. Se in stato di usura o scadute devono essere subito cambiate pena un verbale da parte degli enti di controllo. Una volta finita la stagione conservate le dotazioni di sicurezza in luogo asciutto, lavate il salvagente anulare ed eliminate il sale depositato. Il salvagente infatti deve rimanere legato all’esterno dell’esterno dell’imbarcazione per avere facilità nell’utilizzo in caso di uomo in mare.

Dotazioni per navigare in fiumi e torrenti.

Per la navigazione in fiumi e torrenti ecco la dotazione di bordo da avere in barca obbligatoriamente:

  • 1 salvagente per persona
  • 1 salvagente anulare con cima galleggiante

Dotazione per navigare entro i 300 metri dalla costa

  • 1 salvagente per persona
  • 1 salvagente anulare con cima galleggiante
  • 1 estintore

Dotazione per navigare entro 1 miglio dalla costa

  • 1 salvagente per persona
  • 1 salvagente anulare con cima galleggiante

*per le unità senza marcatura CEE allora bisogna avere in barca

  • Pompa o altro attrezzo di esaurimento
  • Mezzi antincendio estintori

Dotazione per navigare entro 3 miglia dalla costa

  • 1 salvagente per persona
  • 1 estintore
  • 1 salvagente anulare con cima galleggiante
  • 1 Boetta fumogena
  • 2 fuochi a mano a luce rossa
  • Fanali regolamentari
  • Apparecchi di segnalazione sonora

*per le unità senza marcatura CEE allora bisogna avere in barca

  • Pompa o altro attrezzo di esaurimento
  • Mezzi antincendio estintori

Dotazione di bordo per navigare entro 6 miglia dalla costa

  • 1 salvagente per persona
  • 1 estintore
  • 1 salvagente anulare con cima galleggiante
  • 1 boetta luminosa
  • 2 Boetta fumogena
  • 2 fuochi a mano a luce rossa
  • 2 Razzi a paracadute a luce rossa
  • Fanali regolamentari
  • Apparecchi di segnalazione sonora

*per le unità senza marcatura CEE allora bisogna avere in barca

  • Pompa o altro attrezzo di esaurimento
  • Mezzi antincendio estintori

Dotazione per navigare entro 12 miglia dalla costa

  • 1 zattera di salvataggio costiera (per tutte le persone a bordo)
  • 1 estintore
  • 1 bussola e tabelle di deviazione
  • 1 apparato VHF
  • 1 salvagente per persona
  • 1 salvagente anulare con cima galleggiante
  • 1 boetta luminosa
  • 2 Boetta fumogena
  • 2 fuochi a mano a luce rossa
  • 2 Razzi a paracadute a luce rossa
  • Fanali regolamentari
  • Apparecchi di segnalazione sonora

*per le unità senza marcatura CEE allora bisogna avere in barca

  • Pompa o altro attrezzo di esaurimento
  • Mezzi antincendio estintori

Dotazione di sicurezza per navigare entro 50 miglia dalla costa

  • 1 zattera di salvataggio costiera (per tutte le persone a bordo)
  • 1 bussola e tabelle di deviazione
  • 1 estintore
  • 1 apparato VHF
  • 1 orologio
  • 1 barometro
  • 1 binocolo
  • Carte nautiche
  • Strumenti di carteggio
  • Cassetta pronto soccorso
  • Radar e GPS
  • 1 salvagente per persona
  • 1 salvagente anulare con cima galleggiante
  • 1 boetta luminosa
  • 2 boetta fumogena
  • 3 fuochi a mano a luce rossa
  • 3 razzi a paracadute a luce rossa
  • Fanali regolamentari
  • Apparecchi di segnalazione sonora
  • E.P.I.R.B. (Emergency Position Indicating Radio Beacon)

Dotazione di bordo per navigare senza alcun limite dalla costa

  • 1 zattera di salvataggio costiera (per tutte le persone a bordo)
  • 1 estintore
  • 1 bussola e tabelle di deviazione
  • 1 apparato VHF
  • 1 orologio
  • 1 barometro
  • 1 binocolo
  • Carte nautiche
  • Strumenti di carteggio
  • Cassetta pronto soccorso
  • Radar e GPS
  • 1 salvagente per persona
  • 1 salvagente anulare con cima
  • 1 Boetta luminosa
  • 2 Boetta fumogena
  • 4 fuochi a mano a luce rossa
  • 4 Razzi a paracadute a luce rossa
  • Fanali regolamentari
  • Apparecchi di segnalazione sonora
  • E.P.I.R.B. (Emergency Position Indicating Radio Beacon)
dotazioni di bordo

Cassetta del pronto soccorso

La cassetta del pronto soccorso è una dotazione di sicurezza obbligatoria per le imbarcazioni che navigano oltre le 12 miglia. Il decreto del 1 ottobre 2015 elenca i seguenti prodotti che devono essere contenuti in una cassetta stagna di colore rosso.

  • 1   Flacone di Clorexidina (500 ml in soluzione al 5 %)
  • 1   Flacone di Acqua ossigenata (250 ml da 10 vol)
  • 1   Pallone di rianimazione (Ambu) per adulto
  • 1   Maschera di rianimazione (Ambu) per adulto
  • 1   Laccio emostatico
  • 1   Laccio emostatico Esmark o “torniquette”
  • 10 Bende garza a “T”, 12/8 orlata (altezza 10 cm)
  • 1   Borsa freddo istantanea
  • 2   Cerotti telati (10 cm)
  • 1   Chilogrammo di cotone idrofilo
  • 1   Forbice da medicazione
  • 1   Forbice per taglio abiti
  • 5   Garze sterili a “T” 12/8 a 16 strati (18×40 cm)
  • 5   Garze non sterili (20×20 cm)
  • 1   Guanto latex free (taglia L)
  • 10 Guanti latex free (taglia M)
  • 1   Scatola portarifiuti a rischio (taglienti)
  • 1   Sfigmomanometro
  • 1   Fonendoscopio
  • 1   Confezione stecche per immobilizzazione
  • 1   Manuale di pronto soccorso in italiano e le “International Medical Guide For Ships” edite da Who (sono validi anche i Manuali di Pronto soccorso in lingua italiana predisposti dal Cirm o dal Servizio Sanitario dell’armatore o della Compagnia)

E voi siete in regola con le dotazioni di bordo? Avete una domanda o un suggerimento? Commentate il post con il vostro avviso !

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

2 thoughts on “Dotazioni di bordo o dotazioni di sicurezza”

  1. Diego Savalli ha detto:

    Molto interessanti ed istruttive le istruzioni sulle dotazioni di bordo.
    Non se ne conosce mai abbastanza. Grazie.

  2. Griseri Rocco ha detto:

    tutto molto chiaro d utile, mi resta solo il dubbio se la tabella delle deviazioni deve essere aggiornata ogni due anni, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal