La carbonara di cozze

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
carbonara di cozze

Mia madre mi racconta che mia nonna preparava le pasta con le cozze con l’uovo, poi ho scoperto che il piatto deriva da un’antica tradizione culinaria tarantina, dove si sostituiva la pancetta con le cozze, anche allora abbondanti nel litorale pugliese. Il giornale dei marinai la prepara cosi:

Ingredienti per 2 persone per la carbonara di cozze

1 kg di Cozze, un uovo, 20g di parmigiano, 350g di spaghetti, prezzemolo, aglio, peperoncino, sale e pepe.

Pulite le cozze e mettetele in una padella con olio, aglio e peperoncino. Toglietele dal fuoco una volta che si sono aperte conservando il liquido che si è formato. eliminare i gusci e metterle da parte.

Sbattete poi l’uovo, aggiungete sale e pepe e il formaggio. Rimettete la padella sul fuoco con olio, aglio e peperoncino, unite le cozze con un po’ di liquido filtrato. Nel frattempo cuocete gli spaghetti al dente, toglieteli e versateli nella padella per farli insaporire. A questo punto aggiungete l’uovo e il formaggio e girate ripetutamente. Spolverate con prezzemolo tritato. E’ un piatto che fredda rapidamente, perciò consiglio di scaldare i piatti da portata. Se qualcuno proprio non sopporta l’idea del parmigiano sulle cozze può non usarlo……il risultato della carbonara di cozze è comunque soddisfacente.

La carbonara di cozze è una reinterpretazione moderna e creativa del classico piatto di pasta alla carbonara, tipico della cucina italiana. Questa variante si distingue per l’utilizzo delle cozze al posto del guanciale o della pancetta, ingredienti tradizionali della carbonara.

Origine e Storia

La carbonara originale è un piatto laziale, nato a Roma, che prevede l’utilizzo di guanciale (guancia di maiale), uova, pecorino romano e pepe. La sua origine è incerta, ma si pensa che abbia avuto inizio durante o poco dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Innovazione della Carbonara di Cozze

La carbonara di cozze è un esempio di come la cucina italiana possa evolversi e adattarsi, utilizzando ingredienti locali disponibili per creare nuove versioni di piatti classici. Questo piatto sfrutta la ricchezza e il sapore delle cozze, che sono abbondanti nelle regioni costiere italiane, per aggiungere una dimensione di mare al sapore intenso e cremoso della carbonara tradizionale.

Caratteristiche del Piatto

  • Sapore: La carbonara di cozze mantiene la cremosità della versione tradizionale grazie all’uso delle uova e del pecorino, ma aggiunge una nota salina e marina data dalle cozze. Il liquido rilasciato dalle cozze durante la cottura contribuisce a creare una salsa ricca e saporita.
  • Texture: Le cozze aggiungono una consistenza unica al piatto, contrastando piacevolmente con la morbidezza degli spaghetti e la cremosità della salsa.
  • Aroma: L’aroma del mare delle cozze si mescola con il profumo del pecorino e del pepe, creando un bouquet olfattivo invitante e complesso.

Varianti e Interpretazioni

La carbonara di cozze può essere ulteriormente personalizzata con l’aggiunta di ingredienti come:

  • Prezzemolo: Per una nota fresca e erbacea.
  • Peperoncino: Per un tocco di piccantezza.
  • Vino bianco: Utilizzato per sfumare le cozze, aggiunge una leggera acidità che bilancia il piatto.

Importanza Culturale

Questa variante rappresenta la capacità della cucina italiana di reinventarsi pur rispettando le radici tradizionali. È un esempio di come i piatti classici possono essere adattati per utilizzare ingredienti stagionali e locali, promuovendo la sostenibilità e la creatività culinaria.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini