Cosa fare e vedere a Malta

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Malta è una piccola isola nel Mediterraneo, situata tra la Sicilia e la costa nordafricana. L’isola è una destinazione turistica popolare, grazie alle sue spiagge, al suo patrimonio culturale e alla sua ricca storia. In questo articolo, esploreremo alcuni dei motivi per cui Malta è una destinazione così speciale.

Storia e Cultura

La storia di Malta risale a circa 5000 anni fa, quando l’isola era abitata dai Fenici. Successivamente, l’isola è stata governata dai Cartaginesi, dai Romani, dai Normanni, dagli Arabi, dai Cavalieri di San Giovanni e dai Britannici. Questa ricca storia ha lasciato molte tracce sull’isola, e Malta è oggi famosa per le sue antiche rovine, le sue fortificazioni e le sue città medievali.

Una delle attrazioni più famose di Malta è La Valletta, la capitale dell’isola. Questa città fortificata, costruita dai Cavalieri di San Giovanni nel XVI secolo, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1980. La Valletta è famosa per le sue strade strette e tortuose, le sue chiese barocche, i suoi musei e le sue fortificazioni. Inoltre, la città è sede del Palazzo del Gran Maestro, un’imponente costruzione barocca che ospita il Parlamento di Malta e l’Ufficio del Presidente.

La Valletta

Un’altra attrazione culturale di Malta è la città di Mdina, situata nell’entroterra dell’isola. Conosciuta anche come “la città silenziosa”, Mdina è una città medievale ben conservata, circondata da mura e con strade strette e tortuose. La città è famosa per i suoi palazzi barocchi, le sue chiese e il suo museo della storia naturale.

Spiagge e Mare

Malta è anche famosa per le sue spiagge e le sue acque cristalline. Ci sono molte spiagge sull’isola, alcune delle quali sono facilmente accessibili, mentre altre sono più remote e richiedono un po’ di camminata o di navigazione per raggiungerle. La maggior parte delle spiagge di Malta sono costituite da rocce piatte e scogliere, ma ci sono anche alcune spiagge di sabbia, come Mellieha Bay, Golden Bay e Għajn Tuffieħa.

Blue Hole a Gozo

Le acque intorno a Malta sono ideali per le attività subacquee, come il diving e lo snorkeling. Ci sono molti siti di immersione spettacolari intorno all’isola, tra cui il Blue Hole a Gozo, un famoso sito di immersione con una profondità di 15 metri dove ci si immerge tra castagnole, triglie, donzelle, gronghi e saraghi.

Altra immersione interessante è Inland Sea è uno specchio d’acqua interno poco profondo, che comunica con il mare attraverso un tunnel di circa 80 metri. Ci si immerge sino a circa 20 metri di profondità per nuotare con cernie, mostelle, corvine e barracuda.

Pescare a Malta

A Malta ci sono numerose opzioni per la pesca, sia in mare aperto che nelle acque costiere. Le specie di pesce che si possono trovare dipendono dalla stagione, ma alcune delle specie più comuni includono:

  1. Lampuga (Mahi-mahi) – si cattura a traina o a spinning
  2. Sgombro – si pesca prevalentemente dalla barca a bolentino
  3. Ricciola – si pesca a traina o a vertical
  4. Tonno – sia a traina a drifting, il tonno resta il Re del Mediterraneo
  5. Dentice – come la ricciola o a traina o a vertical

Le tecniche di pesca variano a seconda della specie di pesce che si vuole catturare e dell’area in cui si pesca. È importante conoscere le norme locali sulla pesca e seguire le regole per la conservazione delle risorse ittiche. Inoltre, è consigliabile rivolgersi a guide locali o ad operatori di pesca esperti per ottenere consigli e informazioni sulle migliori tecniche e aree di pesca.

Cibo e Vino

La cucina maltese è una miscela di influenze mediterranee, arabe e italiane, con piatti tipici come il lampuka (la lampuga), i bragioli (involtini di carne) e i pastizzi (sfoglie ripiene di ricotta e piselli). Malta è anche famosa per i suoi dolci, come i qagħaq tal-għasel.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini