marinai

Come riconoscere una spigola d’allevamento da una selvatica

Spigola di mare o d’allevamento?

La differenza tra una spigola di mare ed una allevata

In generale, non esiste un modo sicuro al 100% per distinguere una spigola d’allevamento da una selvatica solo guardando l’aspetto fisico del pesce. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche che possono aiutare a fare una valutazione ragionevole.

La prima cosa da sapere è che le spigole d’allevamento sono prodotte in acquacultura, dove vengono allevate in grandi vasche e alimentate con una dieta controllata. Le spigole selvatiche, d’altra parte, sono pescate in mare aperto e si nutrono di ciò che trovano nell’ambiente circostante. Questo fa sì che le spigole d’allevamento abbiano alcune caratteristiche distintive rispetto a quelle selvatiche.

La spigola

La spigola, nota anche come branzino, è un pesce appartenente alla famiglia dei Moronidae, diffuso nel Mediterraneo e nell’Atlantico orientale. La spigola è molto apprezzata in cucina per la sua carne pregiata e delicata, ma anche per la sfida che rappresenta per i pescatori. La spigola è un pesce di taglia medio-grande, che può raggiungere i 100 cm di lunghezza e pesare fino a 1 kg.

Le spigole d’allevamento tendono ad avere un aspetto più uniforme e “perfetto” rispetto alle spigole selvatiche. Di solito, hanno una forma più regolare, con una testa e una coda proporzionate rispetto al corpo e le pinne sono spesso più simmetriche e rigide. Inoltre, le spigole d’allevamento sono spesso più grandi rispetto alle spigole selvatiche della stessa età.

La dimensione e la forma

Le spigole d’allevamento sono generalmente più grandi delle spigole selvatiche della stessa età. Questo perché vengono nutrite con una dieta controllata e ricevono cure ottimali per la crescita. Inoltre, le spigole d’allevamento hanno spesso una forma più uniforme e simmetrica rispetto alle spigole selvatiche. La testa e la coda sono proporzionate al corpo e le pinne sono simmetriche e rigide.

Il colore

La colorazione può essere un altro indicatore importante. Le spigole d’allevamento tendono ad avere una colorazione più uniforme e brillante rispetto alle spigole selvatiche. In particolare, la colorazione delle spigole d’allevamento può essere più dorata o argentata rispetto a quella delle spigole selvatiche. Questo perché le spigole d’allevamento non sono esposte alle condizioni ambientali variabili che le spigole selvatiche incontrano in natura.

La qualità della carne

La carne della spigola selvatica ha spesso un sapore più intenso e un aroma più marcato rispetto alla carne della spigola d’allevamento. Questo perché le spigole selvatiche si nutrono di una dieta più varia e sono costantemente in movimento, il che le rende più toniche e muscolose. Inoltre, le spigole d’allevamento possono avere una consistenza più morbida e meno fibrosa rispetto alle spigole selvatiche.

Il prezzo

Infine, il prezzo può essere un altro indicatore. Le spigole d’allevamento sono generalmente meno costose delle spigole selvatiche, poiché il loro allevamento controllato consente una maggiore produzione a un costo inferiore. Se stai acquistando una spigola da un negozio o da un mercato del pesce, il prezzo potrebbe essere un indicatore del tipo di spigola che stai acquistando. Le spigole d’allevamento variano da 6 euro al Kg per le piccole taglie sino a 15 euro per le pezzature più importanti. La spigola di mare invece è venduta ad un prezzo mai inferiore ai 20 euro al Kg ma che può arrivare facilemente a 30/40 nei mercati delle grandi città.

Le differenze tra un spigola allevata da una selvatica

La spigola può essere pescata in mare o d’allevamento. Tuttavia, la distinzione tra una spigola selvatica e una d’allevamento è importante, poiché la spigola d’allevamento è solitamente meno pregiata in termini di sapore rispetto alla sua controparte selvatica. Per riconoscere la differenza tra le due, ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione:
Le dimensioni: una spigola d’allevamento pesa generalmente tra i 300 grammi e i 3 kg, mentre una spigola di mare può arrivare a pesare fino a 10 kg.
Il colore: la spigola di mare ha riflessi argentei e una pinna caudale molto grande, che sono caratteristiche dei pesci cacciatori. La spigola d’allevamento, invece, ha colori scuri e una pinna caudale piccola che non supera di molto l’altezza del pesce.
L’aroma: la spigola pescata in mare aperto, una volta cotta, sprigiona un profumo intenso di mare, mentre la spigola d’allevamento ha un odore meno forte che viene facilmente sovrastato dagli aromi utilizzati per cucinarla.
Il prezzo: il prezzo della spigola selvatica di solito è più elevato rispetto a quello della spigola d’allevamento. Una spigola pescata in mare aperto costa intorno ai 30-35 euro al kg, mentre una spigola d’allevamento costa circa 15 euro al kg.

Leggi anche
Share :
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche
Iscriviti alla newsletter