il 19enne Max Muggeridge


1

Max Muggeridge ha catturato uno squalo tigre di 4 metri. Dopo 3 ore di lotta lo squalo è nelle mani dell’uomo, che fortunatamente decide di rilasciarlo.

Oggi arrivano notizie che lasciano tanto pensare sulle interazioni tra uomini e squali. Dopo la triste storia di Elio Canestri ucciso da uno squalo alla Reunion, ecco la storia di un pescatore che cattura un grosso squalo tigre e,  dopo una battaglia lunga ben tre ore tutto si conclude con la liberazione del’animale.

E’ stato il 19enne Max Muggeridge, che sulla spiaggia di Pottsville, in Australia, ha prima “agganciato” all’amo il pesce e poi, da solo, ha lottato con lo squalo per portarlo sotto costa. Il giovane ha dichiarato di non voler ottenere nessun record e che la scelta della liberazione era scontata. Sembra che il ragazzo era a pesca con la fidanzata che ha scattato le foto. Una volta domato, l’animale è tornato in acqua sicuramente stravolto dall’esperienza.

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui