Esattamente un anno la sua scoperta. Il Rov Deep Discovery del NOAA ha incontrato questo polpo dall’aspetto bizzarro a piu’ di 4000 metri di profondità al largo delle isole Necker alle Hawaii.

Una scoperta sorprendente quella fatta dal Rov. Infatti sino a quel momento nessuno si aspettava di incontrare un polpo a quelle profondità. Soprannominato Casper il polpo fantasma, il piccolo polpo dall’aspetto di un cartone animato e’ gia’ sotto minaccia. I ricercatori affermano che l’habitat di questo piccolo animaletto rischia di essere letteralmente messo a soqquadro da aziende che fabbricano computer, autovetture e smartphone…

Casper sotto la minaccia degli sfruttamenti minerari.

noduli-polimetallici Casper, il polpo fantasma. Appena scoperto già sotto minaccia.
Noduli polimetallici

Questi piccoli animali depositano le uova sugli scheletri di spugne morte che crescono su delle sporgenze rocciose chiamate noduli polimetallici detti anche noduli di manganese, (concrezioni minerali che si trovano sui fondali marini, formate da strati concentrici di idrossidi di ferro e di manganese che circondano uno o più nuclei centrali). Queste spugne sono la sola possibilità di ancoraggio per le uova del piccolo polpo.

Le estrazioni minerarie dedicate alla ricerca di metalli rari come il manganese, il ferro, il silicio, l’alluminio, il nickel ed il cobalto rischiano di compromettere queste strutture. Lo studio pubblicato sulla rivista Current Biology da Autun Purser spiega anche come questi metalli siano cosi importanti per l’industria delle automobili (clicca qui per topautoricambi.it) e della telefonia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui