Calamaro Thysanoteuthis rombus spiaggiato tra le rocce di Pozzallo

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Vincenzo Di Martino ha detto:

    Mi spiace contraddirvi ma non si tratta di un calamaro gigante ma di un “semplicissimo” Thysanoteuthis rombus (cfr.) che costituisce una presenza abbastanza comune nei nostri mari soprattutto a grandi profondità.
    Spesso vengono segnalate segnalazioni di spiaggiamenti di questi animali oltre che ritrovamenti di parti di essi tra i contenuti stomacali di specie predatrici di grandi dimensioni come squali e odontoceti.
    Cordialità.
    Vincenzo Di Martino

  2. marcelloguadagnino ha detto:

    ringraziamo il dottor Di Martino per la segnalazione puntuale e per il riconoscimento della specie.
    Naturalmente per “gigante” non intendevamo calamari del genere Architeuthis…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *