• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:29 Marzo 2022

Brasile: sottomarini per proteggere le coste

7385099-le-bresil-se-dote-de-sous-marins-pour-proteger-ses-richesses-maritimes

Per proteggere i suoi 8.500 chilometri di coste e le sue  ricchezze sepolte in mare il Brasile monitorerà l’ambiente marino con 5 sottomarini a propulsione nucleare.

I sottomarini serviranno anche per proteggere le riserve di petrolio, la più importante risorsa dei “carioca”.

 I sottomarini non serviranno a fare la guerra, sottolinea l’ammiraglio Roffe Max Hirshfeld coordinatore generale del programma di Sviluppo dei sottomarini della Marina brasiliana.
I nuovi sottomarini sostituiranno i cinque già esistenti che il brasile utilizzava soltanto come mezzi di protezione e difesa della marina militare.

boreiclass2Da un accordo Franco-Brasialiano è nata la società Odebrecht, che realizzerà i sottomarini nella base di ITAGUAI, a meno di 70 Km da Rio de Janeiro.

Saranno operativi già nel 2017, e saranno equipaggiati con laboratori scientifici per studiare e proteggere i fondali marini delle coste brasiliane. Ogni sottomarino sarà lungo circa 100 metri e sarà dotato di una propulsione nucleare per muoversi tra le acque.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento