Prosegue l’impegno a largo raggio sulle coste della penisola da parte dell’onorevole del Pd Laura Venittelli, responsabile nazionale per la Pesca e l’acquacoltura del Pd e componente della XIII commissione alla Camera dei deputati, ospite della rassegna Blue Sea Land nello scorso fine settimana, a Mazara del Vallo per parlare del futuro del mondo della pesca.

“La pianificazione dello spazio marittimo è uno strumento fondamentale che servirà per rafforzare e potenziare i numeri dell’economia blu, la sfida che dobbiamo mettere in campo è quella della migliore programmazione possibile, per capire dove e come fare attività ittica, attraverso cui puntare su innovazione e sostenibilità, puntando uno sviluppo ulteriore ma totalmente sostenibile per un settore che già vanta il 2,6% del Pil”.

La parlamentare ha preso parte a una iniziativa in cui si è discusso dell’evoluzione nel settore della Blue Economy, grazie al decreto attuativo del Governo Renzi che ha recepito la direttiva 89/2014.

L’incontro, denominato “Valorizzazione del pescato – esperienze ed opportunità” è stato ospitato nella sala consiliare ’31 marzo 1946′, coordinato dal presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu di Mazara del Vallo, Giovanni Tumbiolo.

Oltre all’onorevole Venittelli, hanno preso parte alla tavola rotonda anche Tonino Giardini di Coldiretti Impresapesca, Antonio Lombardo di Federpesca, Gennaro Scognamiglio, Presidente di Unci Agroalimentare, Giovanni Asaro, Dirigente Generale di Inail Toscana e Dario Cartabellotta, Dirigente Generale del Dipartimento della Pesca Mediterranea.

Il convegno è stato voluto all’interno di una manifestazione importante che da cinque anni propone il tema dell’Economia Blu, ossia “Blue Sea Land”, allo scopo di dibattere delle modifiche legislative attraverso cui contrastare un comparto in crisi come quello ittico.

Leggi anche  Sequestrati e rimessi in mare 3500 ricci in Sardegna

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here