Il Giornale dei MARINAI News Arriva “Peppiniello”, il piccolo esemplare di tartaruga Caretta caretta giunto al Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici

Arriva “Peppiniello”, il piccolo esemplare di tartaruga Caretta caretta giunto al Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici


0
(0)

Trovato sul litorale Ostiense, ha combattuto contro le acque fredde con soli 117 gr. di forza e tenerezza.

Un nuovo esemplare di tartaruga Caretta caretta è stato affidato alle cure del Centro RicercheTartarugheMarine di Portici della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. Si tratta di un esemplare dal peso di soli 117 gr. e di 9,9 cm di lunghezza carapace. La tenera new-entry, che attualmente si trova nelle sapienti mani del team della SZN coordinato dal Sandra Hochscheid, è stata trovata il giorno 19 marzo 2018 sulla spiaggia libera di Capocotta, oasi naturista, di via litoranea km 9,400 Lido di Ostia – Roma.
Peppiniello, così battezzato in onore del Santo del giorno “San Giuseppe”, è stato segnalato dalla Capitaneria di Porto la quale ha avviato le prime fasi di recupero grazie al personale di Zoomarine, afferente alla Rete di TartaLazio. Secondo le prime visite, Peppiniello è stato ritrovato in evidente stato di debilitazione e le sue condizioni sono apparse abbastanza complicate a causa della visibile condizione di disidratazione e denutrizione. Grazie all’aiuto del Dottor Luca Marini, Referente Regionale della Rete Tartalazio, che ha preso in consegna l’animaletto ed è partito alla volta di Portici per affidarlo al Centro Ricerche Tartarughe Marine della SZN,sonoiniziate le terapie mediche mirate. – spiega Sandra Hochscheid – .

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Cosa ne pensi ? Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche