Home News Anche le balene “giocano” di bacino

Anche le balene “giocano” di bacino

2900
0
0
(0)

Elvis Presley si è guadagnato il soprannome di “Elvis the Pelvis” per il suo modo di girare i fianchi in modo erotico. Oggi si scopre che anche balene e delfini utilizzano le ossa del bacino per corteggiare il partner.

Quaranta milioni di anni fa, gli antenati dei delfini e delle balene camminavano a quattro zampe sulla terra e le ossa del bacino erano di fondamentale importanza per la locomozione. Oggi, anche se i cetacei abitano le acque del pianeta, le ossa del bacino non sono scomparse e sembra che abbiano ancora una funzione, sebbene meno importante.

Un aiuto per i rituali d’accoppiamentoWhale-Pelvis-2

Le ossa del bacino hanno cambiato funzione e servono per dirigere il pene in maniera corretta, soprattutto in momenti di accoppiamento altamente competitivi, quando la concorrenza si fa numerosa e si accoppia il membro del gruppo più agile. I bacini di questi mammiferi adesso sono più grandi e consentono all’organo sessuale di essere più flessibile. Ci sarebbe anche un rapporto tra dimensione del bacino e organo sessuale. Più grande è il pene dell’animale più grande è il bacino.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Articolo precedenteOrche contro squali (Video)
Articolo successivoLa pesca dei piranha a mani nude
Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui